Ultimo aggiornamento: 01/10/2021

Vuoi garantire più sicurezza a casa d’ora in poi? Vuoi proteggere la tua proprietà così come te stesso e la tua famiglia? Allora dovresti pensare di comprare una telecamera di sorveglianza. Una telecamera di sorveglianza ha il grande vantaggio che la sua semplice presenza ha un effetto spaventoso.

Inoltre, può essere utilizzato per la sorveglianza 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e, in caso di furto, può anche essere utilizzato dalla polizia per le indagini. Ci sono metodi alternativi alle telecamere di sorveglianza? Quali diversi tipi di telecamere di sorveglianza sono disponibili per l’acquisto?

Le risposte alle domande più frequenti possono essere trovate qui nel grande test delle telecamere di sorveglianza 2021. Ti presentiamo diversi tipi di telecamere di sorveglianza per rendere la tua decisione di acquisto più facile.

Inoltre, troverai consigli e suggerimenti utili nella nostra guida su quando e dove è permesso installare una telecamera di questo tipo. Non importa quale tipo di telecamera di sorveglianza sceglierai, ti parleremo dei vantaggi e degli svantaggi delle diverse telecamere.

Contenuto




Sommario

  • Le telecamere di sorveglianza differiscono nel tipo di costruzione e nella gamma di funzioni. A seconda dello scopo desiderato della telecamera, varie caratteristiche del rispettivo prodotto sono particolarmente importanti.
  • Le telecamere di sorveglianza sono utilizzate principalmente per proteggere la proprietà personale o le persone. I diversi tipi offrono sia vantaggi che svantaggi.
  • Quando si utilizzano le telecamere di sorveglianza, si devono rispettare le norme stabilite dal legislatore. Questi regolamenti si applicano sia all’uso privato che commerciale.

Telecamera di sorveglianza: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare una telecamera di sorveglianza

È possibile noleggiare una telecamera di sorveglianza?

Sì, puoi affittare una telecamera di sorveglianza e anche un intero sistema di sorveglianza – ma dipende dalla posizione della società di noleggio.

Varie aziende di sicurezza o anche agenzie investigative affittano telecamere di sorveglianza o sistemi di videosorveglianza. Soprattutto i sistemi di sorveglianza professionali sono molto costosi da acquistare.

Il leasing è un’opzione economica se vuoi solo la videosorveglianza per un periodo di tempo limitato. Ci sono aziende di sicurezza in quasi tutte le città, quindi è meglio scoprire localmente se è possibile noleggiare una telecamera di sorveglianza.

Quali sono le caratteristiche di una telecamera di sorveglianza?

Naturalmente, una telecamera di sorveglianza non è assolutamente necessaria per proteggere un oggetto o un luogo. Tuttavia, sicuramente non hai né il desiderio né il tempo di occuparti personalmente della sorveglianza di qualcosa 24 ore al giorno.

Di seguito, vorremmo parlarti dei maggiori vantaggi di una telecamera di sorveglianza

  • Spesso dissuade con la sola presenza
  • Monitorizza in modo affidabile
  • La sorveglianza può avvenire 24 ore su 24
  • Può essere utilizzato per le indagini della polizia in caso di un crimine

Il seguente scenario è più comune in Germania di quanto tu possa pensare. Torni a casa dalle vacanze e il tuo appartamento o il tuo negozio è stato derubato.

Oggetti di valore di tutti i tipi sono scomparsi – e probabilmente i colpevoli con loro. Una telecamera di sorveglianza avrebbe potuto dissuaderli con la sua semplice presenza. In caso di danni, può fornire alla polizia informazioni preziose.

Riteniamo quindi che le telecamere di sorveglianza siano un elemento utile per proteggere in modo permanente contro lo scasso, il furto, il vandalismo o simili. Il valore degli oggetti rubati o danneggiati è solitamente sproporzionato rispetto ai costi di acquisto di una semplice telecamera di sorveglianza.

Ma fai attenzione!

Con una telecamera WLAN, è importante ricordare che c’è sempre la possibilità che venga violata. Naturalmente, la tecnologia dei produttori è ormai così avanzata che una cosa del genere non dovrebbe accadere – ma se vuoi monitorare oggetti particolarmente preziosi o vivi in una zona che è attraente per i ladri, allora dovresti considerare di prendere una telecamera di sorveglianza con una connessione LAN indipendente.

Dove e quando è permesso l’uso di una telecamera di sorveglianza?

L’utilizzo di una telecamera di sorveglianza è soggetto ai requisiti legali. Questi dipendono da dove e per quale scopo vuoi installare una telecamera di sorveglianza.

Se vuoi utilizzare una telecamera di sorveglianza in casa, ci sono alcune cose da considerare. In linea di principio, è possibile monitorare l’interno della tua casa o del tuo appartamento senza problemi.

Tuttavia, dovresti informare gli ospiti che stai monitorando la tua casa. Altrimenti violi il “diritto all’autodeterminazione informativa”. Questo significa che ogni persona può decidere da sola quando e come le cose della sua vita personale vengono divulgate.

Se installi una telecamera all’esterno della tua casa, devi considerare alcune cose in più. Assicurati di filmare solo la tua proprietà – la sorveglianza di strade o sentieri pubblici non è consentita.

Dovresti anche assicurarti che la tua telecamera non copra nessuna proprietà vicina. A proposito, la semplice supposizione del vicino che tu possa filmare la sua proprietà conta come una violazione del diritto alla privacy.

Pertanto, soprattutto con le telecamere girevoli a 360 gradi, assicurati che in nessun caso potresti catturare la proprietà del vicino. Devi anche dimostrarlo al tuo vicino. Ti consigliamo quindi di fare a meno della funzione girevole per la sorveglianza della proprietà con una telecamera esterna.

Outdoor-Überwachungskamera

Quando usi le telecamere di sorveglianza esterna, devi assicurarti di non disturbare la privacy dei tuoi vicini. (Foto: Neurolink / pixabay,com)

Se sei un inquilino di un condominio, la videosorveglianza è consentita solo nel tuo appartamento. Per esempio, l’installazione di una telecamera di sorveglianza nella tromba delle scale comune non è consentita a meno che TUTTI i residenti non abbiano acconsentito a questa misura.

Dal punto di vista commerciale, si applicano le stesse regole della videosorveglianza a casa. È anche importante informare i clienti e gli impiegati che la videosorveglianza è in corso. Se stai pensando di monitorare alcune aree della tua attività, devono essere osservate ulteriori condizioni.

È importante che la videosorveglianza sia proporzionata. Per esempio, la sorveglianza del caveau può essere giustificata dalla grande quantità di denaro presente nel caveau. La sorveglianza permanente dei banchi o della cassa non è proporzionata e dovrebbe quindi essere evitata.

Assolutamente tabù è la sorveglianza di bagni, spogliatoi o altri luoghi dove le persone rivelano la loro privacy.

Per inciso, le stesse regole si applicano alle telecamere fittizie come a quelle reali. Questo significa che anche se è solo un manichino, non potrai mai usarlo al di fuori delle norme legali!

La conservazione delle registrazioni video dovrebbe essere generalmente limitata a pochi giorni (regola generale: 72 ore). L’eccezione è la pura ripresa della proprietà privata, nel qual caso non si applica alcun periodo speciale di cancellazione legale.

Infine, va notato che la videosorveglianza è una questione legale controversa. Le decisioni vengono spesso prese caso per caso, quindi le dichiarazioni generali sul permesso delle telecamere sono possibili solo in misura limitata.

Quali alternative ci sono alla telecamera di sorveglianza?

Le alternative alle telecamere di sorveglianza sono molto limitate. Le alternative tecniche sono quasi inesistenti. Alcune persone ricorrono quindi a cani o guardie di sicurezza o li usano come supporto.

Una possibile alternativa ad una telecamera di sorveglianza sarebbe un cane da guardia. Questo sarebbe almeno adatto per proteggere la propria proprietà.

Per i negozi, una soluzione umana sotto forma di guardie di sicurezza sarebbe un’alternativa. Le guardie di sicurezza difficilmente possono tenere d’occhio l’intero negozio, ma possono intervenire attivamente in caso di un furto notato.

Le telecamere di sorveglianza, invece, registrano solo il crimine ma non possono intervenire. Di nuovo, le opzioni di sorveglianza “live” mancano della funzione di documentazione sotto forma di registrazioni memorizzate. Pertanto, la combinazione di telecamere dal vivo e guardie di sicurezza è particolarmente adatta alla sorveglianza dei negozi.

Come funziona una telecamera di sorveglianza?

Le telecamere di sorveglianza funzionano fondamentalmente come qualsiasi telecamera convenzionale. Filmano attraverso un obiettivo e trasmettono ciò che filmano dal vivo e/o su un supporto di memorizzazione. Tuttavia, ci sono alcune differenze nel modo e nella portata delle funzioni.

Prima di tutto, le telecamere di sorveglianza possono essere divise in telecamere analogiche e IP.

Con le telecamere analogiche, la trasmissione avviene tramite un cavo (di solito un cavo coassiale) ad un televisore. Teoricamente, l’immagine trasmessa può poi essere inoltrata ad un PC o notebook utilizzando un cavo HDMI.

La registrazione è solitamente effettuata da un registratore digitale. Inoltre, la telecamera di sorveglianza analogica richiede un’alimentazione, che è fornita da un alimentatore.

Una telecamera IP (o telecamera di rete) può essere integrata in una rete esistente attraverso una connessione Internet. Puoi installarla come telecamera WLAN o collegarla direttamente al tuo router tramite un cavo LAN.

In entrambi i casi, registri la telecamera nella rete, che la registra come dispositivo e le dà il suo indirizzo IP (da cui il nome).

Puoi quindi accedere alla fotocamera. Questo viene fatto direttamente nel browser web o tramite il software della telecamera IP in dotazione.

La registrazione avviene di solito tramite il disco rigido del PC o la scheda SD interna della videocamera. Un registratore aggiuntivo è anche un’opzione. L’alimentazione è fornita da un alimentatore o da POE (“Power over Ethernet”).

Inoltre, diverse telecamere di sorveglianza possono essere utilizzate tramite la rete di telefonia mobile (le cosiddette telecamere GSM). In questo caso, le immagini possono essere trasferite direttamente su uno smartphone o un tablet. L’accesso alla fotocamera è solitamente fornito da un’applicazione fornita dal produttore.

Le telecamere di sorveglianza con funzione a infrarossi (chiamate anche telecamere IR) sono adatte all’uso notturno. La telecamera è supportata da LED a infrarossi o da riflettori a infrarossi. La telecamera fornisce poi un’immagine in bianco e nero al terminale collegato e quindi permette la videosorveglianza anche in completa oscurità.

Alcune telecamere sono dotate di un sensore di movimento. Questo assicura che la telecamera inizi a registrare solo quando rileva un movimento nella sua area operativa e rintraccia l’oggetto in movimento se necessario.

Opzionalmente, tali telecamere di sorveglianza possono anche attivare un allarme quando il rilevatore di movimento reagisce.

Da non confondere con il sensore di movimento della telecamera è il rilevamento del movimento nel registratore. Quasi tutte le telecamere di sorveglianza con una funzione di registrazione offrono questa funzione. Immagina di monitorare la tua casa per 2 settimane mentre sei in vacanza.

Ti piacerebbe guardare 336 ore di filmati per verificare se è successo qualcosa? Ecco perché la telecamera rileva automaticamente quando qualcosa si muove nell’immagine e lo annota nel filmato sul registratore. In questo modo, gli utenti possono vedere immediatamente in quali momenti la telecamera ha registrato un movimento.

Quale risoluzione dovrebbe avere una telecamera di sorveglianza?

La risoluzione scelta per la telecamera di sorveglianza dovrebbe essere adatta allo scopo per cui è stata acquistata. Fondamentalmente, si può fare una distinzione tra SD (definizione standard), HD (alta definizione) e 4K (ultra HD).

Una telecamera di sorveglianza con risoluzione SD rende facile il riconoscimento di oggetti o azioni. Tuttavia, i problemi si verificano quando i dettagli sono importanti. La risoluzione SD è spesso troppo bassa per questo.

Una telecamera di sorveglianza con HD è più adatta a riconoscere i dettagli fini. Questa telecamera offre immagini nitidissime anche quando si fa lo zoom con una telecamera PTZ, per esempio. Una telecamera HD è superata nella qualità dell’immagine solo da una telecamera 4K.

La risoluzione, conosciuta anche come Ultra HD, rende visibili anche i piercing e i più piccoli tatuaggi ed è di grande aiuto per identificare i colpevoli e risolvere il crimine.

Sapevi che le prime telecamere di sorveglianza erano dotate di sistemi analogici?

A quel tempo si usava un videoregistratore per la registrazione, che richiedeva anche una frequente manutenzione.

Decisione: Quali tipi di telecamere di sorveglianza esistono e qual è quella giusta per te?

Fondamentalmente, le telecamere di sorveglianza possono essere differenziate in base alla loro costruzione o alla loro funzione. Se sei interessato alle diverse modalità di funzionamento, puoi guardare più in basso nella guida . I tipi più comuni sono:

  • “Telecamera di sorveglianza “classica
  • Telecamera a cupola
  • Mini videocamera
  • Telecamera PTZ

Ogni tipo ha i suoi vantaggi e svantaggi, a seconda di dove e per quale scopo vuoi utilizzare la telecamera di sorveglianza.

A casa o al lavoro, al chiuso o all’aperto, di giorno o di notte – ci sono molti usi possibili per le telecamere di sorveglianza.

Di seguito, vorremmo aiutarti a trovare la migliore telecamera di sorveglianza per i tuoi scopi. Per fare questo, presenteremo prima i tipi sopra menzionati in modo più dettagliato e ti mostreremo i rispettivi vantaggi e svantaggi.

Cos’è una telecamera di sorveglianza “classica” e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

La classica telecamera di sorveglianza è vistosa e immediatamente riconoscibile. Il suo vantaggio sta nella sua ovvietà, che ha un effetto deterrente.

Questa è una telecamera in una custodia, solitamente montata su un braccio girevole. Probabilmente conosci questo tipo di telecamera di sorveglianza dalla maggior parte dei simboli che indicano la videosorveglianza di un luogo.

È spesso utilizzato in luoghi pubblici o da aziende che vogliono proteggere i loro locali. È piuttosto inadatto alla sorveglianza interna a causa della sua prominenza.

Vantaggi
  • Effetto deterrente
  • Protetto dalle intemperie dalla custodia
  • Allineabile individualmente
Svantaggi
  • Area di sorveglianza limitata
  • Area monitorata facile da riconoscere
  • Scarsamente protetta contro il vandalismo

Le telecamere di sorveglianza classiche sono solitamente installate in modo statico. Questo significa che monitorano costantemente solo la posizione esatta a cui sono stati diretti. Questo ha il vantaggio che i potenziali criminali sono dissuasi dal commettere un crimine in quella zona.

Klassische Überwachungskamera

Le classiche telecamere di sorveglianza di solito registrano solo un punto di vista specifico. Hanno principalmente lo scopo di servire da deterrente. (Foto: pixabay / pexels.com)

Tuttavia, è facile vedere dove punta la telecamera di sorveglianza. Dovresti quindi assicurarti, quando usi una telecamera di questo tipo, che non ci sia un punto cieco. Potresti aver bisogno di diverse telecamere di questo tipo per monitorare completamente un luogo.

Cos’è una telecamera a cupola e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

Probabilmente hai più familiarità con una telecamera a cupola dei supermercati o dei trasporti pubblici. Il nome deriva dal termine inglese “dome”, che significa “cupola” e si riferisce al design di questa telecamera di sorveglianza.

La telecamera a cupola è nascosta dietro una cupola semicircolare il cui vetro è spesso di colore scuro. Per la sorveglianza interna, la cupola è fatta con un alloggiamento di plastica. Per l’uso all’esterno, le telecamere sono solitamente dotate di una custodia in metallo per una migliore protezione.

Vantaggi
  • Allineamento non riconoscibile
  • Uso flessibile
  • Migliore protezione contro il vandalismo
Svantaggi
  • Comparativamente costoso
  • Poco adatto alla visione notturna
  • Alto sforzo di installazione

Le telecamere a cupola hanno un effetto deterrente ancora maggiore delle classiche telecamere di sorveglianza. La colorazione del vetro rende impossibile vedere dove è puntata la telecamera.

Questo è un vantaggio che aumenta significativamente il rischio di essere ripresi mentre si commette un crimine. Grazie al loro design discreto, le telecamere a cupola possono essere utilizzate molto bene sia all’interno che all’esterno. La cupola protegge anche la telecamera dalla manipolazione e dal vandalismo.
Com’è fatta

una mini telecamera e quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo tipo di costruzione?

Come suggerisce il suo nome, la mini telecamera di sorveglianza è molto piccola. Viene utilizzato principalmente per la videosorveglianza nascosta o come telecamera per porte. Le mini telecamere sono spesso integrate in oggetti ordinari. I più popolari nascondigli per mini videocamere includono penne a sfera, rilevatori di fumo o orologi.

Vantaggi
  • Molto ben camuffato
  • Economico
  • Facile da usare
Svantaggi
  • Spazio di sorveglianza molto limitato
  • Poca flessibilità nell’orientamento
  • Spesso solo bassa risoluzione

Le mini telecamere sono particolarmente adatte alla videosorveglianza segreta. Sono per lo più nella categoria di prezzo più bassa e sono quindi ottimali per le persone con un budget.

Il camuffamento dipende dall’oggetto in cui si trova la telecamera. Pertanto, questo tipo di telecamera di sorveglianza è adatto principalmente per uso domestico o aziendale. Per favore osserva i regolamenti legali applicabili quando usi le telecamere nascoste!

Cos’è una telecamera PTZ e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

Una telecamera PTZ è una telecamera controllabile. PTZ è un’abbreviazione inglese e sta per “pan”, “tilt” e “zoom”.

Tali telecamere di sorveglianza possono catturare e rintracciare specifici oggetti o persone sia manualmente che automaticamente. L’area di sorveglianza e la dimensione della sezione dell’immagine possono essere adattate a qualsiasi situazione utilizzando la funzione PTZ.

Vantaggi
  • Particolarmente adatto per la sorveglianza dal vivo
  • Ampia gamma di funzioni
  • Può rilevare e seguire automaticamente gli obiettivi
Svantaggi
  • Molto costoso
  • Spesso richiede personale aggiuntivo per operare la telecamera

La telecamera PTZ è adatta principalmente per luoghi o oggetti sorvegliati in modo permanente dove il personale di sicurezza può dirigere la telecamera verso persone o eventi specifici.

Tali telecamere di sorveglianza possono anche avere una funzione di autotracking. Questo significa che riconoscono automaticamente le persone o i movimenti e regolano in modo ottimale la loro messa a fuoco di conseguenza.

Criteri di acquisto: Puoi usare questi fattori per confrontare

e valutare le telecamere di sorveglianza
Di seguito vogliamo mostrarti quali fattori puoi usare per confrontare e valutare le telecamere di sorveglianza. Questo ti renderà più facile decidere se un certo dispositivo è adatto a te o no.

I criteri più importanti sono:

  • Campo di applicazione
  • Dimensione della macchina fotografica
  • Tipo di connessione
  • Capacità notturna
  • Risoluzione / gamma / angolo di vista
  • Sforzo di installazione
  • Rilevamento del movimento
  • Allarme
  • Microfono

I criteri individuali sono spiegati più in dettaglio qui sotto in modo che tu possa avere un’idea di ciò che dovresti cercare quando confronti le telecamere.

Area di utilizzo

Classicamente, le telecamere di sorveglianza sono divise in modelli per uso interno ed esterno. Tuttavia, ci sono anche alcune telecamere che sono adatte ad entrambe le applicazioni.

Mini telecamere, per esempio, sono generalmente utilizzate solo per la sorveglianza interna a causa delle loro dimensioni, del loro piccolo angolo di vista e della loro sensibilità.

Le telecamere classiche sono principalmente utilizzate per la sorveglianza esterna grazie alle loro dimensioni e alla loro robustezza. A seconda dell’area di utilizzo che vuoi monitorare, dovresti assicurarti che la telecamera sia anche attrezzata per quell’area.

Nella sorveglianza esterna, è particolarmente importante che la telecamera sia ben protetta dalle intemperie e da possibili vandalismi.

Ueberwachungskamera mit WLAN

Le telecamere di sorveglianza sono disponibili anche con una connessione WiFi wireless.

Dimensione della telecamera

Come già spiegato, puoi distinguere le telecamere di sorveglianza dal loro tipo di costruzione. Anche la dimensione della telecamera gioca un ruolo importante, perché una mini telecamera, per esempio, è molto più piccola di una classica telecamera di sorveglianza.

La dimensione della tua telecamera di sorveglianza dovrebbe essere compatibile con lo scopo che servirà nel tuo utilizzo. Per esempio, vuoi una telecamera che sia ovviamente visibile e che agisca come deterrente? Allora una telecamera classica per esterni farebbe al caso tuo.

D’altra parte, vuoi monitorare la tua casa, ma una telecamera classica è semplicemente troppo evidente e non si adatta ai tuoi interni? Allora il tipo di “mini telecamera” è una soluzione poco appariscente per te.

Va notato che ci sono anche piccole telecamere classiche. Pertanto, non basarti solo sulle dimensioni usuali dei vari tipi, ma fai attenzione alle dimensioni specificate dal produttore quando scegli la tua telecamera di sorveglianza!

Tipo di connessione

Le telecamere di sorveglianza possono essere dotate di una funzione di rete, che le rende adatte al funzionamento tramite Internet. In alternativa, c’è anche l’opzione della connessione analogica, che di solito è tramite un cavo coassiale.

Spesso chiamate telecamere di rete, le telecamere di sorveglianza con una funzione internet si collegano al tuo router tramite W-LAN. Lì sono registrati come dispositivo e puoi visualizzare le immagini dal vivo delle telecamere, per esempio, tramite il tuo browser. Alcune telecamere possono anche essere collegate al router con un cavo LAN.

Il vantaggio delle telecamere IP è che puoi visualizzare le immagini sul tuo smartphone o tablet quando sei in movimento. Tuttavia, la qualità della connessione dipende molto dalla tua linea di rete e dalla velocità di trasmissione.

Può succedere che la telecamera di sorveglianza stessa rallenti la tua rete o che riesca a stabilire una connessione scadente solo a causa di altri dispositivi nella tua rete. Dovresti quindi scoprire se hai una capacità di rete sufficiente per una telecamera di rete.

Le connessioni analogiche sono solitamente molto stabili, ma offrono meno possibilità di recuperare le immagini di sorveglianza su dispositivi esterni.

Le prestazioni di una telecamera IP dipendono in gran parte dalla rete a cui è collegata. Pertanto, assicurati che la tua rete sia sufficientemente veloce e non sovraccarica in modo che la tua telecamera possa funzionare in modo ottimale.

Capacità notturna

La maggior parte delle telecamere di sorveglianza sul mercato sono dotate di infrarossi. Questo rende possibile il monitoraggio anche al buio. Tuttavia, ci sono differenze nel modo in cui una telecamera è adatta all’uso notturno.

Ci sono telecamere di sorveglianza che sono costruite appositamente per essere utilizzate al buio. Questi di solito non perdono la qualità dell’immagine o la portata quando la telecamera passa dalla modalità giorno alla modalità notte.

Quindi se preferisci monitorare di notte o al buio, ti consigliamo una telecamera di sorveglianza con potenti LED infrarossi.

Se il tuo obiettivo non è la sorveglianza notturna, dovresti comunque assicurarti che la telecamera fornisca immagini riconoscibili al buio. Come detto, la maggior parte delle telecamere sono dotate di una funzione notturna, ma non conta solo la presenza ma anche la qualità delle immagini consegnate.

Risoluzione / Portata / Angolo di vista

La risoluzione di una telecamera di sorveglianza ha un’influenza significativa sulla qualità dell’immagine. Il termine raggio d’azione è di solito dato dai produttori con due valori concreti – raggio di visione notturna e raggio d’azione WLAN raccomandato. L’angolo di vista di una telecamera determina quanto è ampia l’area che la telecamera copre. Si misura in gradi.

Abbiamo già spiegato le diverse risoluzioni nella sezione della guida. Se stai monitorando una stanza o un luogo dove le persone potrebbero essere relativamente lontane dalla telecamera di sorveglianza, è importante che la risoluzione sia abbastanza alta da poterle ancora riconoscere.

A seconda di quanto dettagliatamente vuoi vedere la persona o l’oggetto, puoi optare per una telecamera HD o addirittura Full HD.

La gamma di visione notturna indica la distanza alla quale gli oggetti o le persone sono ancora chiaramente visibili con l’aiuto dei LED infrarossi. La portata Wi-Fi raccomandata è la distanza massima che il produttore raccomanda tra il router e la telecamera affinché la connessione rimanga stabile.

L’angolo di vista di una telecamera determina quale area viene effettivamente catturata da essa. Ci sono telecamere grandangolari che hanno un angolo d’immagine di sorveglianza fino a 180 gradi.

Come regola, l’angolo di visione di una telecamera è compreso tra 30 e 80 gradi. Più alto è l’angolo di vista, più la telecamera cattura. Se vuoi monitorare una stanza molto grande, le telecamere di sorveglianza con un ampio angolo sono una buona scelta.

Dovresti anche assicurarti che la risoluzione della telecamera sia abbastanza alta da fornire buone immagini in tutta l’area di sorveglianza.

Sforzo di installazione

Quanto tempo richieda l’installazione di una telecamera di sorveglianza è certamente in parte un criterio soggettivo. Tuttavia, ci sono differenze nel tempo e nel know-how tecnico richiesto per impostare le telecamere di sorveglianza.

Ogni telecamera di sorveglianza di solito viene fornita con un manuale dal produttore che spiega come impostare la telecamera. Alcuni fanno un passo avanti e includono un software che ti guida nell’installazione tramite un video tutorial.

Ancora meno includono un software che può impostare e utilizzare la fotocamera in modo quasi completamente automatico.

Le telecamere Mini sono spesso molto facili da installare. Di solito non hanno bisogno di essere fissati al muro o al soffitto e possono quindi essere impostati molto facilmente e molto velocemente con l’aiuto del software già menzionato. L’installazione di una telecamera a cupola, per esempio, è più difficile.

Anche se può essere facile da impostare via software, di solito ha bisogno di essere attaccato professionalmente al soffitto e cablato, il che richiede un po’ di abilità.

Se preferisci un’installazione veloce e non complicata, allora cerca il software di installazione o l’alimentazione wireless (ad esempio batteria o batteria ricaricabile) quando acquisti la videocamera.

Rilevamento del movimento

La maggior parte delle telecamere di sorveglianza sono dotate di una funzione di rilevamento del movimento. Questo significa che registrano automaticamente i movimenti nel loro campo visivo. Ci sono differenze nel modo in cui la telecamera gestisce il movimento rilevato.

Il modo più comune in cui le telecamere di sorveglianza funzionano in termini di rilevamento del movimento è quando la telecamera sta filmando tutto il tempo. Se il rilevatore di movimento viene attivato, la telecamera lo “segna” nel filmato memorizzato o invia immediatamente un segnale di allarme.

Tuttavia, ci sono anche telecamere che iniziano davvero a registrare solo quando c’è movimento nell’area di sorveglianza. Quest’ultimo non è raccomandato, poiché il rilevamento del movimento è una funzione puramente tecnica.

Se dovesse fallire, la videocamera non registrerebbe proprio nulla. Se questo accade nel momento sbagliato, non hai alcun materiale video. Quando acquisti una telecamera, ti consigliamo quindi di assicurarti che possa registrare permanentemente e/o inviare immagini dal vivo nonostante il rilevamento del movimento.

Allarme

Alcune telecamere di sorveglianza hanno una funzione di allarme. Questo assicura che un allarme venga attivato direttamente sulla telecamera quando viene rilevato un movimento, o che tu venga informato del rilevamento del movimento via e-mail, per esempio.

Un allarme direttamente sulla telecamera ha senso se vuoi assolutamente evitare che qualcosa o qualcuno si trovi nel campo visivo della telecamera. Altrimenti, il rischio di un falso allarme è molto alto, poiché il rilevatore di movimento è spesso relativamente sensibile e anche i movimenti più piccoli faranno scattare l’allarme.

L’opzione più discreta è quella di avere una telecamera di rete che ti notifica via email o app quando registra un movimento nel suo campo visivo. Puoi quindi accedere alle immagini dal vivo della tua telecamera di sorveglianza direttamente dal tuo smartphone, tablet o notebook.

Microfono

Nella maggior parte dei casi, le telecamere di sorveglianza vengono acquistate per le immagini o i video che possono fornire. Ma cosa succede se vuoi anche monitorare un’area acusticamente? Alcuni produttori hanno incorporato un microfono nelle loro fotocamere per questo scopo. Oltre alle immagini, questo registra anche il suono nell’area di sorveglianza.

Un microfono ha senso soprattutto se sei interessato ai suoni o alle conversazioni nell’area di sorveglianza. Il microfono è raccomandato principalmente per le telecamere interne, poiché le telecamere esterne sono esposte al vento, alle intemperie e ad altre influenze ambientali che possono facilmente interferire con la registrazione del suono.

Ci sono anche telecamere di sorveglianza che hanno un cosiddetto sistema di interfono. Questo ti permette di parlare personalmente attraverso la telecamera alle persone che si trovano nell’area di sorveglianza. In caso di allarme, questo è spesso un modo efficace per allontanare rapidamente gli ospiti indesiderati.

Fatti da sapere sulle telecamere di sorveglianza

Dove sono più comunemente usate le telecamere di sorveglianza?

La maggior parte delle telecamere di sorveglianza in tutto il mondo sono utilizzate nel Regno Unito (stimate tra i 5 e i 6 milioni, a partire dal 2016). In generale, i negozi, i supermercati, i luoghi e gli edifici pubblici, così come gli incroci trafficati e le vie di traffico sono monitorati più frequentemente.

Nel 2014, ai rivenditori in Germania è stato chiesto l’uso della videosorveglianza nei loro negozi. Solo poco più del 9% ha detto di non utilizzare telecamere di sorveglianza.

In Austria, il numero di telecamere di sorveglianza nei centri commerciali e nei luoghi pubblici è aumentato di quasi dieci volte dal 2006 al 2013 (nel 2013, c’erano circa 1 milione di telecamere in uso).

Inoltre, i trasporti pubblici, le macchine industriali che operano autonomamente e i luoghi frequentati da animali selvatici sono spesso sotto sorveglianza video.

Sapevi che la prima telecamera di sorveglianza è stata inventata durante la seconda guerra mondiale?

Questo è stato realizzato da Siemens e ha documentato e monitorato il lancio dei razzi A4.

Come si installa una telecamera di sorveglianza?

Puoi installare una telecamera di sorveglianza da solo o assumere una società professionale. Tuttavia, quest’ultima soluzione è spesso costosa. Per le telecamere semplici, raccomandiamo quindi l’installazione con l’aiuto di una guida passo dopo passo.

Tali istruzioni per l’installazione della telecamera sono spesso fornite dal produttore direttamente con l’acquisto della telecamera. Se hai bisogno di ulteriore supporto nell’installazione e nell’impostazione della telecamera di sorveglianza, ci sono vari siti di consigli o video tutorial su Internet che ti aiuteranno a installare correttamente la tua telecamera.

Come posso camuffare la mia telecamera di sorveglianza?

Puoi comprare telecamere di sorveglianza pre-camuffate nei negozi. Se vuoi camuffare la tua macchina fotografica in seguito, è necessaria un po’ di creatività e manualità.

Come già descritto, le mini telecamere sono le prime quando si tratta di mimetizzazione. Non ci sono quasi limiti alla tua immaginazione, che si tratti di un rilevatore di fumo, di occhiali, di una penna o di un orologio da parete – la mini telecamera può essere resa invisibile all’occhio umano così come qualsiasi altra telecamera di sorveglianza.

Una mimetizzazione efficace è più difficile con telecamere più grandi, come una classica telecamera da esterno. Qui è importante che non solo la telecamera, ma anche i cavi e i supporti siano mimetizzati.

Pietre o casette per uccelli sono esempi di come camuffare una telecamera di sorveglianza. È importante che il camuffamento non comprometta il funzionamento della telecamera.

Perché i ragni sono il più grande fastidio per i proprietari di telecamere di sorveglianza?

I proprietari di telecamere a infrarossi in particolare conoscono il problema: i ragni sfacciati tessono l’intera lente chiusa in modo che la telecamera a infrarossi sia cieca di notte e le ragnatele innescano costantemente il rilevamento del movimento.

Non c’è una vera soluzione al cento per cento a questo problema. Alcuni usano uno spray repellente per insetti (per favore non spruzzarlo direttamente sull’obiettivo!), altri cercano di rendere la macchina fotografica poco attraente per i ragni utilizzando dispositivi a filo.

Photo credit: pixabay / simell1968

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni