Ultimo aggiornamento: 02/10/2021

Il nostro metodo

16Prodotti analizzati

45Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

75Commenti valutati

La terapia delle correnti di stimolazione è stata utilizzata in medicina per decenni per alleviare il dolore cronico e acuto. Con un cosiddetto dispositivo TENS, puoi anche eseguire questo trattamento a casa. Questo è un dispositivo piccolo e portatile. Gli elettrodi attaccati alla pelle trasmettono impulsi elettrici al sistema nervoso, che innescano il sollievo dal dolore nel cervello.

Con il nostro test dei dispositivi TENS 2021 vogliamo aiutarti a trovare il dispositivo giusto per te. Abbiamo confrontato per te i diversi tipi di dispositivi a corrente di stimolazione ed elencato i rispettivi vantaggi e svantaggi. In modo che nulla si frapponga tra te e il tuo dispositivo TENS.




Sommario

in poche parole

  • La TENS(Transcutaneous Electrical Nerve Stimulation) è una terapia a base di correnti di stimolazione scientificamente provata che provoca sollievo dal dolore nel paziente. I singoli nervi sono stimolati da elettrodi attaccati alla pelle, il che ha un effetto analgesico.
  • A causa dei bassi effetti collaterali e dei rischi, un’unità TENS è la più adatta per un sollievo dal dolore rapido e duraturo. Non è necessario alcun farmaco per questo.
  • A seconda delle dimensioni dell’area di pelle da trattare, puoi scegliere tra uno, due o quattro canali. Ogni canale è collegato ad un paio di elettrodi, che vengono poi attaccati alla pelle.

TENS: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Criteri di acquisto e valutazione dei dispositivi TENS

Per trovare il dispositivo TENS più adatto a te tra la vasta massa, è importante confrontare i diversi dispositivi tra loro.

A questo scopo, abbiamo selezionato per te i seguenti criteri, con l’aiuto dei quali puoi confrontare i diversi dispositivi di elettrostimolazione tra loro:

Numero di canali

Prima di acquistare un dispositivo TENS, dovresti renderti conto delle aree del corpo sulle quali vuoi utilizzare la terapia con la corrente di stimolazione. A seconda delle dimensioni dell’area della pelle che vuoi trattare con l’unità TENS, è necessario un numero diverso di canali di uscita. Ci sono unità con uno, due o quattro canali. Puoi leggere i rispettivi vantaggi e svantaggi nella nostra sezione sulle decisioni.

Alcuni modelli possono condividere la loro potenza in modo da poter collegare più cavi.

Un totale di quattro elettrodi può essere collegato a unità TENS con due canali.

Ogni coppia di elettrodi può stimolare diversi gruppi muscolari e ha l’intera capacità di potenza del dispositivo. Questo significa che puoi collegare più di otto elettrodi alle unità TENS con quattro canali e quindi offrire la possibilità di trattare fino a quattro gruppi muscolari allo stesso tempo.

Frequenza di corrente

Il livello di intensità delle unità TENS si misura in Hertz (Hz) e si riferisce alla frequenza di corrente. A seconda del programma, questo può variare in intensità.

La frequenza della corrente è di grande importanza perché ha un’influenza diretta sul risultato del trattamento. Che sia per trattare il dolore, per costruire la struttura muscolare o per ottenere un effetto antidolorifico, è necessaria una frequenza diversa per ogni scopo.

Di regola, la frequenza varia tra 1 e 150 Hz.

  • Bassa frequenza (2-10 Hz):
    Una frequenza più bassa smorza la percezione del dolore ed è raccomandata soprattutto per alleviare lo stress. Gli impulsi elettrici stimolano l’area muscolare desiderata, rilasciando qualsiasi tensione e stress.
  • Media frequenza (30-40 Hz):
    Questa gamma di frequenza è particolarmente adatta per rilasciare i blocchi nei nervi e per trattare i gangli.
  • Alta frequenza (50-150 Hz):
    Le alte frequenze sono adatte per alleviare o addirittura eliminare completamente il dolore cronico o acuto.

Numero di programmi

Ogni unità TENS ha un numero di programmi diversi. Questi possono differire non solo nella durata e nell’intensità, ma anche nel numero di programmi disponibili.

A seconda dell’obiettivo e dello scopo che stai perseguendo con il trattamento della corrente di stimolazione, un dispositivo diverso ha senso. Le unità TENS sviluppate per il post operatorio hanno programmi diversi da quelli sviluppati per gli atleti.

Quando acquisti un’unità TENS, assicurati di controllare il suo uso previsto.

Per scoprire il numero di programmi di una particolare unità TENS, dovresti leggere il numero esatto di programmi sul sito web del produttore. Spesso le unità TENS mostrano un numero maggiore di programmi perché vengono contate anche le fasi intermedie appartenenti ad un programma. Pertanto, ti consigliamo di controllare il numero di programmi sul sito web del produttore prima dell’acquisto in modo da decidere davvero il dispositivo più adatto a te.

Alimentazione

Ora puoi acquistare tutti i tipi di unità TENS. Sia con batterie ordinarie che con batterie ricaricabili che possono essere caricate con l’aiuto di un cavo. È particolarmente consigliabile scegliere un dispositivo che mostri il livello attuale della batteria.

Le unità TENS sono solitamente alimentate da normali batterie.

Gli elettrostimolatori che hanno una batteria ricaricabile sono più costosi da acquistare, ma sono un investimento a lungo termine.

Se hai bisogno di un elettrostimolatore che vuoi usare regolarmente e per molto tempo, la versione con la batteria ricaricabile è la soluzione migliore per te.

Dimensioni / Peso

Se vuoi portare il tuo dispositivo TENS con te ovunque senza restrizioni, è utile usare un dispositivo che sia il più piccolo e leggero possibile.

Con un peso di circa 150 grammi, la maggior parte dei dispositivi TENS sono già piccoli e maneggevoli e hanno circa le dimensioni di uno smartphone. Questo non solo assicura una mobilità illimitata, ma permette anche di risparmiare spazio.

Display

Un altro importante criterio di acquisto a cui dovresti prestare attenzione è il display. Il display non solo influenza il design del dispositivo di stimolazione, ma influenza anche la facilità d’uso del dispositivo.

Per esempio, puoi vedere sul display il livello di carica, i diversi programmi e il tempo di trattamento rimanente. Alcuni dispositivi moderni mostrano anche il corretto posizionamento degli elettrodi oltre alla sequenza del programma.

Recentemente, c’è anche una retroilluminazione che ti permette di leggere il display in tutte le condizioni di luce senza problemi. Se hai poca o nessuna esperienza con la terapia della corrente di stimolazione, questa apparecchiatura è particolarmente adatta a te.

Accessori

Infine, ma non meno importante, si pone la questione se è possibile espandere il dispositivo TENS con accessori e se è possibile utilizzare anche i prodotti di altri produttori per questo.

Dato che gli elettrodi del produttore sono molto più costosi, raccomandiamo un’unità TENS con un collegamento universale degli elettrodi.

Prima di acquistare, dovresti considerare quali aree vuoi trattare con il dispositivo di stimolazione. In base a questo, si pone la domanda se l’acquisto di accessori sarà necessario.

Decisione: Quali tipi di dispositivi TENS esistono e qual è quello giusto per te?

Se stai pensando di prendere un dispositivo TENS, ci sono tre diversi tipi tra cui puoi scegliere:

Tipo vantaggi svantaggi
Unità TENS con un canale facile da usare e adatto all’uso quotidiano funzionamento a batteria, applicazione solo su piccole aree di pelle
Unità TENS con due canali trattamento di grandi aree del corpo possibile, risparmio di tempo più costoso dei dispositivi con un solo canale, due cavi necessari per l’uso
Dispositivo TENS con quattro canali trattamento simultaneo di diverse aree della pelle, possibile anche con l’alimentazione modelli più costosi, quattro cavi necessari per l’uso

Con i dispositivi con diversi canali, hai la possibilità di scegliere tra batterie ordinarie o ricaricabili. Puoi anche trattare aree più grandi del corpo in meno tempo. A seconda del tuo budget e dello scopo per cui vuoi acquistare un dispositivo TENS, uno o l’altro è più adatto a te.

Nella sezione seguente, abbiamo elencato i vantaggi e gli svantaggi delle singole varianti in dettaglio per rendere la tua decisione più facile.

Unità TENS con un canale

Dispositivo TENS con un solo canale

I dispositivi di elettrostimolazione con un solo canale ottengono punti soprattutto per il loro funzionamento semplice e chiaro. Se hai bisogno di un dispositivo per certi sintomi di dolore e vuoi anche usarlo nella vita quotidiana, un dispositivo TENS con un solo canale è la scelta giusta per te.

Vantaggi
  • Facile da usare
  • adatto all”uso quotidiano
  • solo un cavo necessario
Svantaggi
  • possibile solo con funzionamento a batteria
  • applicazione adatta solo per piccole aree

I dispositivi TENS con un solo canale sono la variante più economica, ma possono essere acquistati solo con funzionamento a batteria. Pertanto, dovresti assicurarti di avere abbastanza batterie in magazzino per garantire uno scambio regolare in caso di emergenza.

Unità TENS con due canali

Unità TENS con due canali

Gli elettrostimolatori con due canali offrono una maggiore varietà di programmi rispetto alle unità TENS con una sola uscita. Grazie ai quattro elettrodi, l’area dolorosa può essere racchiusa in modo ottimale e quindi può essere utilizzata molto individualmente.

Vantaggi
  • Trattamento di grandi regioni del corpo possibile in breve tempo
  • può essere usato individualmente
  • maggiore varietà di programmi rispetto ai dispositivi con un solo canale

.

Svantaggi
  • più costoso del modello semplice
  • diversi cavi ed elettrodi necessari

A causa dei due canali d’ingresso, questi modelli richiedono anche due cavi per collegare l’unità TENS alle coppie di elettrodi. Questo rende il prodotto non solo più costoso da acquistare, ma anche più complesso da utilizzare.

Unità TENS con quattro canali

Unità TENS con quattro canali

Gli elettrostimolatori con quattro canali di uscita, cioè otto elettrodi adesivi, sono più adatti per regioni corporee ampie. Grazie agli otto elettrodi adesivi, un trattamento terapeutico può essere effettuato su una vasta area. Questo significa che non solo risparmi molto tempo con questo modello, ma hai anche diverse opzioni di trattamento.

Inoltre, questo modello offre la possibilità di isolare i singoli canali l’uno dall’altro e di regolarli separatamente. Questo ti permette di adattare perfettamente il tuo trattamento a te e ai tuoi bisogni.

Vantaggi
  • trattamento simultaneo di diversi gruppi muscolari
  • risparmio di tempo grazie alla possibilità di trattamento simultaneo
  • isolamento e regolazione separata dei singoli canali possibile
Svantaggi
  • modello più costoso
  • applicazione complessa

I dispositivi TENS con quattro canali di ingresso sono la forma più costosa di dispositivi a corrente di stimolazione. Poiché questi modelli richiedono quattro cavi, sono più difficili da usare rispetto a quelli con solo uno o due canali.

Guida: Domande frequenti sui dispositivi TENS con risposte dettagliate

Prima di decidere su un dispositivo TENS di tua scelta, ci sono sicuramente alcune domande che vuoi avere chiarite in anticipo. Nella nostra guida, abbiamo selezionato per te le domande più frequenti e abbiamo risposto in dettaglio:

Cos’è un dispositivo TENS?

TENS è l’abbreviazione di “Transcutaneous Electrical Nerve Stimulation” ed è una terapia con corrente di stimolazione elettromedicale che viene effettuata con l’aiuto di un dispositivo TENS. Stimolando i nervi, le endorfine, chiamate anche sensazioni di felicità, vengono rilasciate nel cervello, che innescano il sollievo dal dolore nel paziente.

Tuttavia, non solo la sensazione del dolore può essere influenzata dalla TENS, ma anche la circolazione del sangue. Questo scioglie i muscoli da un lato e stimola il metabolismo dall’altro.

TENS Gerät

Al giorno d’oggi, molte persone soffrono di tensione e stress. Con l’aiuto di un dispositivo TENS, questi possono essere alleviati facilmente e senza dolore. (Fonte immagine: guvo59 / pixabay

Per chi è adatto un dispositivo TENS?

La TENS è particolarmente adatta a coloro che soffrono di dolore cronico o di malattie muscolari. I seguenti dolori possono essere alleviati da un trattamento TENS

  • Mal di testa & emicranie
  • Dolori articolari e muscolari
  • Dolore fantasma
  • Dolore mestruale
  • Infiammazione ossea, irritazione o usura
  • Gomito del tennista, gomito del golfista
  • Sciatica e dolore reumatico
  • Lombaggine

Controindicazioni / restrizioni d’uso:

I dispositivi TENS possono essere utilizzati solo dopo aver consultato il tuo medico curante se uno o più dei seguenti punti si applicano a te

  • durante la gravidanza
  • con impianti metallici nell’area di trattamento
  • Aritmia cardiaca o disturbi del muscolo cardiaco
  • Ferite/ferite sulla pelle, le mucose o il sottocute nell’area di trattamento
  • Pacemaker e/o impianti attivi (defibrillatori)
  • quando si azionano macchine (ad esempio guidando una macchina)
  • restrizioni psicologiche

A che età si possono usare i dispositivi TENS?

In linea di principio, un dispositivo a corrente di stimolazione può essere utilizzato a partire dall’età di 16 anni. Tuttavia, dovresti consultare il tuo medico prima di utilizzare il dispositivo.

Durante l’uso, è molto importante osservare tutte le istruzioni di sicurezza e utilizzare il dispositivo secondo le istruzioni operative allegate.

Qual è la differenza tra i dispositivi TENS e EMS?

Quando cerchi il tuo dispositivo TENS ottimale, ti imbatterai certamente in prodotti che offrono anche una funzione EMS. L’abbreviazione EMS sta per stimolazione elettrica dei muscoli ed è specificamente destinata alla costruzione dei muscoli. Se un’unità TENS con funzione EMS ha senso per te dipende dai tuoi obiettivi. Vuoi alleviare il dolore o costruire i muscoli con l’aiuto della terapia di stimolazione elettrica?

Abbiamo riassunto per te le differenze più importanti tra i dispositivi TENS e EMS in questa tabella:

TENS EMS
ottiene un sollievo dal dolore usato per il rafforzamento muscolare
Si concentra su un singolo muscolo si concentra su un intero gruppo muscolare
Gli elettrodi sono posti direttamente sulla pelle gli elettrodi sono posti su abiti funzionali

Se vuoi ottenere sollievo dal dolore con il tuo trattamento, un dispositivo TENS è la scelta giusta per te. Oggi, molti dispositivi hanno entrambe le funzioni, quindi non è più necessario decidere tra EMS e TENS.

Quali sono i benefici del trattamento TENS?

I dispositivi TENS sono stati utilizzati in medicina per decenni per alleviare il dolore. La terapia della corrente di stimolazione è un metodo sicuro per affrontare i meccanismi di protezione, controllo e regolazione del corpo che sono stati indeboliti dalla malattia o altro. I poteri di auto-guarigione del corpo vengono attivati e quindi il dolore viene alleviato.

I seguenti vantaggi derivano dalla terapia con correnti di stimolazione per te

  • applicazione facile
  • tollerabilità molto buona
  • efficacia provata
  • poco costoso da acquistare
  • può essere usato ovunque
  • terapia del dolore senza farmaci
  • rischi bassi

Un dispositivo TENS è pericoloso?

Fondamentalmente, il trattamento con un dispositivo a corrente di stimolazione è completamente sicuro. Tuttavia, dovresti seguire tutte le istruzioni di sicurezza durante l’uso e aderire alle istruzioni operative della tua unità TENS.

L’effetto collaterale più comune è l’irritazione della pelle. Questi si verificano principalmente quando il dispositivo viene utilizzato per troppo tempo sulla stessa area di pelle e dovrebbero scomparire dopo un’interruzione più lunga del trattamento. Se l’irritazione della pelle persiste, dovresti consultare il tuo medico.

Come si usa un’unità TENS?

Le unità TENS sono dotate di elettrodi. Devi attaccarli all’area dolorante. Gli impulsi di corrente sono trasmessi ai nervi attraverso questi elettrodi, il che crea l’effetto antidolorifico. Non dovresti applicare i tamponi direttamente sulla zona dolorante, ma nelle immediate vicinanze. Questo assicura che l’intera area sia trattata in modo uniforme ed è particolarmente adatto se il dolore è nel tessuto più profondo.

Se necessario, la terapia con corrente di stimolazione può essere applicata più volte al giorno, ma il tempo di applicazione non dovrebbe superare i 20-30 minuti. Dopo 30-40 applicazioni, gli elettrodi adesivi devono essere sostituiti.

Come mi prendo cura di un’unità TENS?

Prima di iniziare la cura della tua unità TENS, assicurati innanzitutto che l’unità sia spenta. La maggior parte delle unità si spegne automaticamente allo scadere della durata del programma. Tuttavia, puoi anche spegnere l’unità della corrente di stimolazione con il pulsante ON / OFF.

  1. Spegni il dispositivo: Non appena ti sei assicurato che il dispositivo sia spento, rimuovi le coppie di elettrodi.
  2. Pulizia: Pulisci delicatamente gli elettrodi con un panno leggermente umido e senza pelucchi. Questo aumenterà la vita degli elettrodi.
  3. Conservazione: poi rimetti gli elettrodi puliti sulla pellicola e conservali nella confezione protettiva del tuo dispositivo.

Se il potere adesivo degli elettrodi diminuisce, puoi inumidire la superficie con un po’ d’acqua. Conserva gli elettrodi o i cuscinetti adesivi in un luogo fresco (ad esempio nel congelatore) fino al prossimo trattamento. I cuscinetti adesivi devono essere sostituiti solo se l’adesione non può essere ripristinata con questa procedura.

Fonte immagine: madrolly / 123rf.com

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni