La tortiera è un utilissimo accessorio che non può mancare nella cucina di chi ama fare torte e dolci di vario genere. Questo strumento permette di preparare varie ricette e realizzarle in maniera differente: potrai optare per un modello tradizionale, con una forma rotonda o rettangolare, o per uno più originale, per esempio a forma di cuore.

Bisogna ammettere che sul mercato attuale esistono quasi infinite opzioni. Se ne stai cercando una in particolare o non sai ancora quale scegliere, prova a leggere la nostra guida: oltre alle migliori tortiere sul mercato, troverai tante utili informazioni che ti aiuteranno a trovare l’opzione più adatta per le tue esigenze.

Le cose più importanti in breve

  • Sul mercato incontrerai un gran numero di tortiere. La cosa più importante è che hai ben chiaro in mente qual è l’utilizzo che ne vuoi fare. Sarà determinante per trovare il modello giusto per te.
  • Se sei un gran appassionato della pasticceria, probabilmente vorrai disporre di più di una sola tortiera. Ti consigliamo di non dimenticarti di questo fattore durante la lettura di questa guida.
  • Quando andrai a comprare la tua tortiera considera il numero di porzioni che potrai preparare con essa. Non solo, soffermati anche sulla temperatura che supporta e controlla se offre una cottura uniforme. Questi, insieme ad altri dettagli, saranno approfonditi nella sezione “Criteri d’acquisto”.

Le migliori tortiere sul mercato: la nostra selezione

Per conoscere che tipo di tortiere puoi trovare sul mercato, la cosa migliore da fare è analizzare quelle più apprezzate. Per creare questa classifica, abbiamo preso in considerazione l’opinione di vari acquirenti. In fondo, solo chi ha davvero utilizzato un prodotto può dare un giudizio sulla sua qualità. Ti invitiamo a prestare attenzione alla selezione che segue.

La migliore per rapporto qualità-prezzo

Quella proposta da Pentole Agnelli è forse la tortiera più apprezzata dai consumatori, merito di un ottimo equilibrio fra qualità dei materiali, usabilità e prezzo. È realizzata interamente in alluminio, che risulta robusto ma leggero e perfettamente antiaderente, nonché resistente ai graffi. Si lava facilmente, ma è sconsigliato metterla in lavastoviglie. È alta 8 cm ed è disponibile con diametri dai 16 ai 40 cm.

La migliore tortiera con cerniera

La tortiera a cerniera Guardini della linea Gardenia è composta da uno stampo in acciaio con rivestimento antiaderente, ed è disponibile in forme e dimensioni differenti. Il piatto ha il bordo rialzato per scongiurare eventuali perdite di impasto all’interno del forno, mentre la cerniera laterale rende più facile preservare l’integrità della torta una volta sfornata. Non è adatta ad impasti liquidi.

La migliore per ciambelle

Zenker propone una serie di tortiere a cerniera con diametri dai 18 ai 30 cm, alte circa 6,5 cm e realizzate in acciaio con un rivestimento antiaderente in teflon classic (facile da lavare e resistente fino a 230 °C). Oltre al tradizionale stampo a base piatta, è anche incluso uno stampo per realizzare splendide ciambelle. Gli acquirenti ne sono entusiasti ma avvertono come le misure interne siano inferiori di ~1,5 cm.

La tortiera più versatile

La tortiera GMMH si presenta come uno stampo semplice ed economico ma molto versatile, alto 5 cm e con un diametro interno di circa 26 cm. Si tratta di una tortiera in silicone particolarmente versatile, potendola usare anche nel forno a microonde o con dolci senza cottura nel congelatore, ed è resistente a temperature che vanno dai -40 °C ai 230 °C. Si lava facilmente, anche in lavastoviglie.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle tortiere

La selezione delle tortiere sicuramente ti ha aiutato a scoprire che sono tante le opzioni disponibili. Hai visto che ci sono modelli di materiali distinti, con forme classiche o originali. Tuttavia, devi ancora informarti su altri fattori importanti per poter comprare il modello che più fa per te. Dunque, non ti resta che far attenzione al resto della guida.

Tortiera con cerniera

Una tortiera è uno strumento che serve a dare una determinata forma alla massa, attraverso la sua cottura in forno o a freddo.(Fonte: Skorzewiak: 120539542/ 123rf.com)

Cos’è una tortiera?

Una tortiera è uno strumento che serve a dare una determinata forma alla massa, attraverso la sua cottura in forno o a freddo. Sul mercato esistono modelli differenti, a seconda della loro forma, dimensione, altezza o materiali utilizzati durante la sua fabbricazione. A seconda dell’uso che vorrai farne, la tortiera dovrà avere caratteristiche distinte. Le scoprirai nel corso dei prossimi paragrafi.

Che materiali si utilizzano nella fabbricazione di una tortiera?

La prima cosa che devi tenere in mente è la maniera in cui vuoi utilizzare la tua tortiera. Come hai letto nel paragrafo precedente, questo fattore è determinante per selezionare le caratteristiche giuste di questo articolo. Inizieremo analizzando i materiali utilizzati nella sua fabbricazione. È una questione che influirà tanto sull’uso che puoi farne di essa e sul tipo di cottura che permette. Quindi, appunta tutto!

  • Acciaio al carbonio. Di solito sono forniti di un rivestimento in stagno per evitare l’ossidazione. È uno dei materiali più classici e che offre sempre buoni risultati. Inoltre, supporta temperature molto alte e possono essere utilizzati per preparare vari tipi di torte. Bisogna lavarlo sempre a mano.
  • Acciaio inossidabile. Per molti, questa rappresenta la miglior opzione, perché si tratta di un materiale molto resistente. Non lascerà nessun sapore sugli alimenti cotti al suo interno ed è perfetto per preparare vari tipi di sformati o torte.
  • Alluminio. Si tratta di un materiale abbastanza economico e che, in generale, non è troppo resistente. Gli articoli realizzati in alluminio anodizzato risultano essere più resistenti e, inoltre, si ossidano meno e non perdono la loro forma con facilità. Si utilizzano soprattutto per preparare pan di spagna o basi di torte.
  • Ceramica. Ti consigliamo questo materiale solo se è stato sottomesso ad un processo di vetrificazione, che permette la chiusura dei suoi pori. Ciò che si prepara al suo interno non si può sformare, a meno che lo strumento sia smontabile o che tu collochi della carta da forno sulla base. Si tratta dell’opzione migliore per preparare la torta americana che abbiamo precedentemente menzionato o una quiche francese. In entrambi i casi, la tua preparazione potrà essere servita direttamente nella tortiera.
tortiera rotonda

(Fonte: Alex Loup/ Unsplash.com)

  • Ghisa. È un’alternativa con un ottimo rapporto qualità-prezzo, anche se il suo prezzo è leggermente più alto rispetto ad altri modelli simili. Darà un tocco di qualità alla tua cucina ed è perfetto per preparare vari tipi di torte.
  • Carta di alluminio. Sono tortiere usa e getta. Sebbene siano più economiche rispetto agli altri modelli, a lungo andare risulta un’opzione più cara, dovuta al fatto che sono utilizzabili una sola volta. Possono essere una buona soluzione per preparare pan di spagna o torte ripiene. In questo caso, può trattarsi sia di torte dolci che salate. Il suo vantaggio principale è che, con essi, è facile trasportare la tua preparazione da un posto ad un altro.
  • Silicone. Questo tipo di tortiera offre vari vantaggi. Per esempio, può essere utilizzata sia in forno che in microonde. Gli alimenti non si attaccano ad essa e può essere anche lavata nella lavastoviglie. È anche vero che gli stampi in silicone si deformano facilmente. Si consiglia, per rimuoverli dal forno o dal frigorifero, di utilizzare una superficie solida, in modo tale da non rompere la loro forma.
  • Vetro. Non sono tra le tortiere più utilizzate, ma possono essere comunque una buona opzione grazie alla loro versatilità. Se non hai a disposizione altre tortiere, con queste potrai in ogni modo preparare torte fredde o un delizioso pan di spagna. Tuttavia, si consiglia il suo utilizzo principalmente per ricette salate, come lasagne o cannelloni.

Che tipo di forme possono avere le tortiere?

Un’altra delle caratteristiche da considerare prima di comprare una tortiera è la sua forma. Ma non dimenticare che può essere anche molto utile disporre semplicemente di più di una. Sempre se sei una di quelle persone a cui piace cucinare dolci in maniera abituale, altrimenti rischi di abbandonare questi strumenti tra i cassetti della tua dispensa della cucina.

  • Rotonda. Una tortiera rotonda è quasi inevitabile se ti piace cucinare la classica torta di tutta la vita. Non solo per la base di un pan di spagna, ma anche per una cheesecake, una torta al cioccolato o di qualsiasi altro ingrediente tu abbia voglia di sperimentare.
  • Quadrata. Le tortiere quadrate solo molto versatili. A seconda della dimensione potrai elaborare quantità differenti, chiaramente. Il suo vantaggio principale è che questa forma ti permette di dividere il contenuto in porzioni tutte uguali: un elemento che risulta molto utile quando offri un dolce ai tuoi bambini o a degli invitati.
  • Rettangolare. Le tortiere rettangolari sono lunghe e strette e si utilizzano soprattutto per preparare il classico pan di spagna. Potrai utilizzarle in maniera simile a quelle quadrate.
  • Forme originali. Per quanto riguarda le tortiere che dispongono di forme originali possiamo dire che ce ne sono infinite. Sono perfette soprattutto per feste ed occasioni particolari. Senza dubbio, il miglior tornaconto viene dal fatto che potrai sempre trovare la forma che più ti piace e quella più appropriata per ogni situazione.
Tortiera per crostata

Le tortiere basse di solito misurano meno di 4 cm, mentre quelle alte vanno da questa misura in sù. (Fonte: Chelsea Shapouri: j3zizRGM70g/ Unsplash.com)

È meglio una tortiera alta o bassa?

Le tortiere basse di solito misurano meno di 4 cm, mentre quelle alte vanno da questa misura in sù. Le prime sono perfette per tutte quelle preparazioni in cui la massa, durante il processo di cottura, non cresce. Questo avviene, per esempio, nella preparazione di una torta americana così come di una quiche. O allo stesso tempo, con esse si possono cucinare i vari strati di determinati tipi di torte.

I modelli alti, invece, sono ideali per tutte quelle ricette in cui aumenta la dimensione del preparato. O semplicemente per tutte quelle ricette che prevedono di suo una torta alta o a più strati. Non dimenticare che molte tortiere con forme speciali sono abbastanza alte e, di solito, vengono utilizzate per la preparazione di vari tipi di torte. In ogni caso, la tua scelta dovrà dipendere sempre dall’uso che vorrai farne.

Come ungere una tortiera?

Se la tortiera non è antiaderente è necessario ungere le sue pareti affinché il preparato non si attacchi ad esse. Ci sono varie forme per farlo, ma noi ti consigliamo di utilizzare il metodo che prevede burro e farina. Prima di tutto, fondi un po’ di burro e poi ungi leggermente tutta la superficie della tortiera che sarà a contatto con il preparato.

Non dimenticare che durante la cottura di alcune preparazioni, soprattutto se contengono lievito o addensanti, la dimensione crescerà. Dopo di che, dovrai spolverare sulla superficie unta di burro un po’ di farina. Una volta effettuata questa procedura, potrai già versarci sù la massa che hai preparato. Naturalmente, segui sempre le indicazioni del fabbricante della tortiera, così come quelle della ricetta.

Quando comprare una tortiera smontabile?

La maggior parte delle tortiere si smontano una volta capovolte. È un’opzione molto comoda per la preparazione di alcune torte, soprattutto se dopo devono essere decorate. Senza dubbio, però, ci sono delle ricette che prevedono una base di biscotto, o semplicemente sei tu che preferisci che il risultato non si alteri neanche un po’. In questo caso, forse ti può interessare avere tra le tue mani uno di questi due modelli smontabili:

  • Anello laterale. Dispongono di un anello laterale che si apre per ingrandire il contorno della tortiera. Una volta aperto, quest’ultimo verrà estratto e la preparazione rimarrà sulla base.
  • Base estraibile. La base della tortiera, in questo caso, è separata da questa. Devi solo fare un po’ di pressione verso l’alto e la base si separerà dai lati.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell’utilizzo di una tortiera?

Con tutte le informazioni che abbiamo esposto finora, sicuramente avrai già capito qual è il tipo di tortiera di cui hai bisogno. Adesso già conosci alcune caratteristiche importanti su questo strumento, ma devi ancora scoprire alcuni criteri d’acquisto che devi prendere in considerazione per fare questo acquisto. Prima di farlo, ti invitiamo a prestare attenzione alla seguente tabella, che mostra i principali vantaggi e svantaggi delle tortiere.

Vantaggi
  • Cambieranno l’estetica dei dolci che prepari
  • Con esse si possono cucinare ricette sia dolci che salate
  • Il loro utilizzo è molto semplice
Svantaggi
  • Alcuni modelli non sono adatti al microonde
  • In alcuni casi, si comprano e non si utilizzano.

Criteri d’acquisto

Adesso sì che stiamo arrivando alla conclusione di questa guida. Le informazioni analizzate finora sicuramente ti tornano molto utili ma, nonostante ciò, devi ancora leggere alcune nozioni su alcuni criteri d’acquisto che possono risultarti essenziali. È molto importante focalizzarsi su ognuno di esso, in modo da poter poi acquistare la tortiera che più fa per te. Per questo motivo, continua a leggere attentamente ciò che segue.

  • Porzioni
  • Temperatura
  • Cottura uniforme
  • Antiaderente
  • Materiali

Porzioni

Conoscere quante porzioni hai bisogno di preparare con la tua tortiera è cruciale per prendere la decisione finale. Forse prepari questo tipo di dolci solo quando hai invitati a casa, o forse lo fai più frequentemente perché è una tua passione. Questa tabella ti sarà utile per capire di che taglia prendere la tua tortiera, ma tieni a mente che si tratta di dimensioni approssimative.

Porzioni Medie
Tortiera rotonda tra i 7 e i 9 centimetri di altezza 12 porzioni. 15 centimetri di diametro.
Tortiera rotonda tra i 7 e i 9 centimetri di altezza 16 porzioni. 18 centimetri di diametro.
Tortiera rotonda tra i 7 e i 9 centimetri di altezza 20 porzioni. 20 centimetri di diametro.
Tortiera rotonda tra i 7 e i 9 centimetri di altezza 24 porzioni. 24 centimetri di diametro.
Tortiera quadrata tra i 7 e i 9 centimetri di altezza 18 porzioni. 15 centimetri di lato.
Tortiera quadrata tra i 7 e i 9 centimetri di altezza 30 porzioni. 20 centimetri di lato.
Tortiera quadrata tra i 7 e i 9 centimetri di altezza 40 porzioni. 25 centimetri di lato.
Tortiera quadrata tra i 7 e i 9 centimetri di altezza altezza 70 porzioni. 30 centimetri di lato.
Tortiera rettangolare tra i 7 e i 9 centimetri di altezza 10 porzioni. 14 x 24 centimetri.
Tortiera rettangolare tra i 7 e i 9 centimetri di altezza 20 porzioni. 18 x 28 centimetri.
Tortiera rettangolare tra i 7 e i 9 centimetri di altezza 30 porzioni. 22 x 32 centimetri.
Tortiera rettangolare tra i 7 e i 9 centimetri di altezza 40 porzioni. 26 x 36 centimetri.

Temperatura

Di solito, le ricette che si preparano con questo tipo di tortiere hanno bisogno di temperature che si avvicinano ai 220-230 gradi. La maggior parte delle tortiere reperibili al supermercato supportano tale temperatura, ma ricorda sempre di controllare questa informazione sulla sua etichetta. Se hai bisogno di un modello che resiste ad una temperatura più alta, fino ai 250°, ti consigliamo di optare per l’acciaio al carbonio.

Cottura uniforme

Una cottura uniforme permette di ottenere migliori risultati culinari. Se la ricetta che preparerai ha bisogno di questo tipo di cottura, evita le tortiere di silicone. I modelli metallici, soprattutto quelli in ghisa, o i modelli in ceramica, rappresentano l’opzione più adeguata. È importante verificare sull’etichetta che si tratti di un utensile che supporta conduttività termica o riscaldamento uniforme.

Antiaderente

Se vuoi ottenere ottimi risultati con la tua tortiera, sceglierne una antiaderente è imprescindibile.
Questo eviterà che gli ingredienti si attacchino alla base o alle pareti ed, inoltre, il lavaggio sarà più semplice e veloce. Il silicone è un materiale antiaderente di suo. Per gli altri modelli, invece, ricordati di controllare se dispongono di questo rivestimento. Se non è così, dovrai ungere la tortiera o utilizzare carta da forno.

Materiali

Come hai visto in questo articolo, le tortiere in ceramica sono molto utili per alcune ricette grazie alla loro altezza. Da un altro lato, quelle realizzate in silicone o in altri materiali metallici, sono generalmente più versatili. Se sei ancora indeciso tra una tortiera in silicone ed una in metallo, analizza questa tabella comparativa per prendere la tua decisione finale.

Caratteristica Silicone Metallol
Prezzo
Conservazione
Cottura uniforme
Antiaderente Ha bisogno di rivestimento.
Temperature più alte
Sformato semplice
Durabilità
Lavaggio semplice
Microonde
Stabilità

Conclusioni

Se sei un gran appassionato della pasticceria hai bisogno sicuramente di affidarti ad una buona tortiera. È necessaria per cucinare torte e pan di spagna, ma allo stesso tempo questo strumento può essere utilizzato anche per alcuni piatti salati. Se prepari molti dolci l’ideale è avere a portata di mano più di una tortiera. In questo modo, potrai ottenere risultati differenti e soddisfare ogni tuo bisogno.

Il materiale in cui la tortiera è realizzata deve essere adeguato. Ma non dimenticare di prendere in considerazione anche le sue dimensioni o se si forma con facilità. Quando si tratta di modelli antiaderenti, inoltre, andrai sempre sul sicuro. Metti in pratica tutti i consigli che ti abbiamo fornito durante questa guida e sicuramente sarai capace di scegliere il modello perfetto per te.

Ti è piaciuta la nostra guida all’acquisto? Condividila sui tuoi social-network e non dimenticare di lasciarci un commento!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Yevhenii Slivin: 49949911/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
34 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...