Troncatrice
Ultimo aggiornamento: 20/10/2020

Il nostro metodo

21Prodotti analizzati

22Ore di lavoro

13Fonti e riferimenti usati

77Commenti valutati

Benvenuto sul nostro articolo dedicato alla troncatrice. Esistono diversi strumenti che puoi utilizzare per tagliare il metallo, sebbene le persone che lavorano con questi materiali abbiano probabilmente familiarità con il seghetto. Ma se stai cercando un modo più efficiente e professionale per tagliare tubi o barre di metallo, puoi provare ad usare una troncatrice, che può fare il lavoro “pesante” al posto tuo.

Sono finiti i giorni in cui si doveva muovere manualmente il braccio avanti e indietro per avere l’energia sufficiente per tagliare il metallo. Questo perché un grande progetto inizia con gli attrezzi giusti. Quindi, prima di affrontare il tuo prossimo lavoro di taglio di metalli, scopri quale troncatrice può essere più adatta alle tue esigenze.




Le cose più importanti in breve

  • La troncatrice è un tipo di sega circolare che ti permetterà di tagliare metalli ferrosi e non ferrosi più facilmente e con un livello di precisione accettabile. Nonostante ci siano altri strumenti creati per questo scopo, pochi lo fanno come le troncatrici.
  • Molte persone confondono le troncatrici con le seghe circolari, poiché hanno una certa somiglianza a prima vista, inoltre condividono alcune peculiarità. Tuttavia, le troncatrici sono state create principalmente per il taglio di metalli.
  • È molto difficile fare un buon acquisto se non ti informi e non sai cosa cercare in una troncatrice. Nell’ultima sezione di questa guida indichiamo i fattori essenziali che dovresti conoscere in modo da poter acquistare la troncatrice più adatta a te.

Le migliori troncatrici sul mercato: la nostra selezione

Stai pensando di acquistare una troncatrice? Bene, che tu sia un professionista esperto o un appassionato del fai da te, siamo sicuri che farai buon uso di questo strumento. Per aiutarti a scegliere quella più adatta alle tue esigenze, abbiamo creato un piccolo elenco delle migliori troncatrici attualmente presenti sul mercato, sia per esperti che per principianti.

La troncatrice preferita dagli acquirenti

La Evolution R255SMS+ è probabilmente la troncatrice meglio recensita dagli utenti online, ed è una proposta di gamma media che fa del prezzo e della versatilità i suoi punti di forza. Raggiunge una potenza di 2000 W ed è dotata di una lama giapponese con 28 punte in carburo di tungsteno. Ha la particolarità di poter essere usata non solo sui metalli, ma anche su molti altri materiali come legno e plastica.

È possibile la regolazione di bisello 50°-50° e smusso 0°-45°. Come già detto, gli utenti esprimono giudizi molto positivi nei confronti del prodotto in questione, apprezzandone le potenzialità multi-materiale e nel complesso l’ottimo rapporto qualità-prezzo.

La miglior troncatrice professionale

La GCD 12 JL è una troncatrice a secco realizzata da Bosch Professional e destinata ai professionisti, essendo affidabile e adatta ad un uso più intensivo. Ha un potente motore da 2000 W che fa raggiungere i 1500 giri per minuto alla lama da 305 mm. È inoltre dotata di puntamento laser, avviamento dolce, e smusso a 45°.

Sebbene il mercato offra prodotti ancora più potenti, l’opzione in esame si adatta alla maggior parte dei professionisti che cercano affidabilità e qualità al giusto prezzo, senza spendere troppo, e le recensioni positive confermano tutto ciò.

La migliore troncatrice per gli hobbisti

Una proposta decisamente pensata per gli hobbisti, la Einhell TC-MC 355 è una troncatrice caratterizzata da dimensioni compatte e da un prezzo molto conveniente. Ha un motore da 2300 W che consente alla lama di raggiungere le 4000 rotazioni al minuto. È in grado di realizzare tagli trasversali ed obliqui, con angolazione regolabile tra -15° e 45°.

Supporta l’avvio dolce ed è facile da trasportare, essendo relativamente piccola e pesando circa 16 kg. Gli acquirenti si ritengono soddisfatti e spesso anche sorpresi dalle prestazioni del prodotto in esame, che risulta semplice da usare ed in grado di realizzare tagli con sbavature minime.

La troncatrice meno costosa

La Evolution R210CMS è una troncatrice multi-materiale con lama da 210 mm, e si distingue per la sua versatilità a dispetto del prezzo particolarmente basso. Ha una potenza di 1200 W e la lama è in grado di tagliare legno, plastica e metalli ferrosi.

Supporta il taglio obliquo ed ha un peso di circa 7 kg. Pur non essendo paragonabile alle alternative più costose, è comunque un prodotto che agli utenti piace, rivelandosi adatto agli hobbisti che vogliono davvero risparmiare.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla troncatrice

Una troncatrice è una macchina da taglio semplice ma potente che è ampiamente utilizzata per il taglio dei metalli. Anche con una sega che abbia un’enorme quantità di potenza pura, è difficile battere una troncatrice. Tuttavia, c’è molta confusione tra gli utenti, quindi ti diremo tutto ciò che devi sapere su questo strumento rispondendo alle domande più frequenti sulla troncatrice.

Operaio che sorride

Le troncatrici sono un tipo di sega circolare che ti permetterà di tagliare metalli ferrosi e non ferrosi più facilmente e con un livello di precisione accettabile. (Fonte: Shironosov: 120447039/ 123rf.com)

Cos’è una troncatrice?

Le troncatrici per metalli vengono utilizzate per tagliare materiali rigidi con un angolo fisso.

Una troncatrice è un tipo di sega circolare, generalmente utilizzata per tagliare vari tipi di metallo. Il suo design tipico è costituito da un motore e un disco di taglio montati su un braccio abbattibile, collegati a una base fissa. Con esso puoi tagliare facilmente ghisa, travi a “L”, lamiere, tubi di acciaio o materiale ad angolo grosso.

Di solito hanno lame abrasive o lame di taglio a freddo. Il tipo di lama influenza la velocità di rotazione di questo utensile. Pertanto, i dischi abrasivi richiedono più giri rispetto ai dischi “widia”.

Per cosa si usa una troncatrice?

Questi strumenti hanno il potere di tagliare vari metalli, inclusi pezzi con un certo spessore. Puoi usarli per tagliare metalli ferrosi e non ferrosi come alluminio e ottone, tra gli altri. Tuttavia, ciò che differenzia la troncatrice da altri tipi di seghe è la sua capacità di tagliare il metallo duro, così come la grande quantità di metallo che può tagliare.

Ciò si ottiene mediante l’utilizzo di un disco abrasivo o disco da taglio widia che ruota ad altissimi giri al minuto. Grazie alla loro potenza, questi strumenti funzionano rapidamente, consentendo di tagliare grandi volumi di metallo in una singola sessione. Di seguito sono riportati alcuni degli usi più comuni delle troncatrici:

  1. Tagli di barre, tubi e canali in acciaio alla dimensione richiesta.
  2. Lavori di costruzione.
  3. Lavori che richiedono il taglio di un numero elevato di parti della stessa lunghezza.
  4. Taglio di robuste barre di metallo solido che non è possibile tagliare con una sega a nastro o un seghetto.

Troncatrice professionale

Molte persone confondono le troncatrici con le seghe circolari, poiché hanno una certa somiglianza ad occhio nudo, inoltre condividono alcune peculiarità. (Fonte: Photovs: 83716504/ 123rf.com)

Le troncatrici sono uguali alle seghe circolari?

Quando vedi per la prima volta una troncatrice, potresti notare che ha un aspetto simile a una sega circolare. Questo perché entrambe hanno una lama di taglio a disco montata su un braccio articolato che pende sul tavolo o sulla base della sega. Tuttavia, gli scopi di ciascun tipo di strumento non potrebbero essere più diversi.

Le troncatrici eseguono tagli angolari e tagli inclinati molto precisi, mentre le seghe circolari eseguono tagli diritti o tagli trasversali a 90 gradi. Allo stesso modo, le troncatrici sono molto più potenti delle normali seghe. Si differenziano anche per il tipo di lama da taglio che utilizzano.

Le troncatrici possono essere utilizzate per tagliare altri materiali più morbidi come il legno o la plastica?

Le troncatrici possono tagliare legno o altri materiali morbidi utilizzando il tipo corretto di lama. Tuttavia, molti esperti lo sconsigliano perché è uno spreco di potenza della troncatrice. Inoltre, le mole abrasive che usi per tagliare il metallo non possono essere utilizzate per tagliare materiali morbidi come il legno. Il disco verrà caricato e potrebbe rompersi o esplodere.

Sebbene siano potenti, le troncatrici non sono così precise. Quindi, se hai bisogno di eseguire tagli di precisione, non sarà la tua migliore opzione. Per la lavorazione del legno, una sega da banco o una sega circolare sarà migliore. Una troncatrice può anche eseguire tagli angolati.

Le troncatrici dovrebbero idealmente essere utilizzate solo per il taglio dei metalli. Sebbene possano tagliare legno e altri materiali, non sono state create per questo.

Quali misure di sicurezza devo adottare durante l’utilizzo di una troncatrice?

Se non utilizzate con la dovuta cautela, le troncatrici possono essere molto pericolose. C’è sicuramente una leggera curva di apprendimento e non consigliamo ai principianti di utilizzare uno di questi strumenti fino a quando non avranno più esperienza di lavoro con le seghe elettriche. Alcune misure di sicurezza da adottare sono:

  1. Assicurarsi che il pezzo in lavorazione sia tenuto saldamente sul tavolo o sulla base.
  2. Indossare una maschera protettiva. Anche se un paio di occhiali possono sembrare sufficienti, ti consigliamo di procurarti una maschera per proteggerti da brutte ferite.
  3. Se il sistema di raccolta della polvere non è efficiente o la tua troncatrice non ce l’ha, dovrai indossare una maschera per coprire anche il ​​naso.
  4. Prima di montare il disco, assicurarsi che non vi siano crepe o danni.
  5. Non applicare alcuna forza laterale al meccanismo di abbassamento. Ciò può causare la rottura del meccanismo poiché ha sezioni trasversali relativamente sottili.
  6. A causa delle scintille generate durante il processo di taglio, tenere i materiali infiammabili lontano dalle troncatrici per evitare il rischio di incendio.
  7. Non cercare di tagliare legno, compensato o plastica con una lama abrasiva o in metallo duro, poiché il disco si caricherà e si romperà.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di una troncatrice?

A questo punto, non dovresti avere dubbi su che tipo di macchina sia questa troncatrice. I vantaggi che ti da nelle tue attività di taglio dei metalli sono quasi impareggiabili da altri tipi di seghe realizzate per lo stesso scopo. Tuttavia, non è tutto oro quello che luccica ed è sempre importante analizzarne vantaggi e svantaggi:

Vantaggi
  • Taglio molto potente
  • Velocità di taglio
  • Meno consumo del disco
  • Può includere interruttori a pedale per liberare le mani
  • Eccellente per il taglio di materiali pesanti
Svantaggi
  • Più difficile da controllare (al momento di fare tagli angolari)
  • No è molto precisa
  • Difficile de usare

Criteri di acquisto

Prima di tutto, quando cerchi una troncatrice per metallo, devi scegliere il modello più adatto alle tue esigenze. Per fare un investimento di cui non potrai pentirti, dovrai valutare alcuni criteri di acquisto. Per farti risparmiare tempo, noi di REVIEWBOX abbiamo deciso di raccogliere di seguito i criteri di acquisto che riteniamo più importanti. Leggili con attenzione!

Disco abrasivo o disco da taglio widia

Quando cerchi una troncatrice su internet, molto probabilmente ti imbatterai in due tipi di disco o lame: un disco abrasivo e un disco da taglio widia. Un disco abrasivo è un disco flessibile che si consuma contro il materiale metallico. Questi dischi producono molte scintille quando vengono utilizzati contro il metallo e non sono ideali per i metalli sottili.

Le lame da taglio widia sono rigide e producono risultati molto più puliti quando si tagliano materiali e tubi metallici. Sono anche più resistenti, quindi non sarà necessario acquistare dischi sostitutivi per diversi mesi o anni di utilizzo.

Questo è un bene, in quanto di solito sono piuttosto costosi.

Generalmente, la maggior parte delle troncatrici di fascia media utilizza dischi abrasivi per lo stesso motivo di essere più economici. Nelle troncatrici di fascia alta o per uso professionale, sarà molto raro trovarne una che utilizzi un disco diverso dal disco da taglio widia. Alla fine, dipenderà dal volume di lavoro che farai.

Velocità di rotazione

I giri massimi al minuto di una troncatrice per metalli possono aiutare a determinare la sua vera potenza. In genere, devi scegliere uno strumento in grado di fornire almeno 1300 giri/min per assicurarti il taglio dei metalli. Tuttavia, se acquisti una sega che utilizza dischi abrasivi invece di dischi widia, avrai bisogno di almeno 3000 giri/min per lo stesso lavoro.

Particolare di una troncatrice

Una troncatrice è un tipo di sega circolare, generalmente utilizzata per tagliare vari tipi di metallo. (Fonte: Nd3000: 105268560/ 123rf.com)

Motore

Una troncatrice dovrebbe avere almeno un motore da 1800 watt, soprattutto se tagli regolarmente qualsiasi tipo di tubo o canaletta. La potenza massima del motore per questi strumenti si aggira intorno ai 3.200 watt. Le troncatrici per metallo con motori di queste capacità aumenteranno sicuramente la produttività.

Dimensioni del disco

A seconda di ciò di cui hai bisogno, puoi ottenere eccellenti troncatrici per metallo con dischi che vanno da 177 mm a 355 mm di diametro. Ti suggeriamo di cercare almeno una troncatrice con il disco da 304 mm per tutti i tipi di fai-da-te, ma puoi anche portare a termine tutto il tuo lavoro con una lama più piccola da 177 mm.

foco

Lo sapevi che le lame in widia sono anche conosciute come lame in metallo duro o lame per taglio a freddo? Quindi non essere confuso se vedi questi termini su una troncatrice.

Meccanismo di bloccaggio

Quando si tagliano piccoli pezzi di metallo, è meglio tenere le mani lontane quando si tiene il materiale, poiché il taglio del metallo produce calore. Le migliori troncatrici sono dotate di eccellenti sistemi di bloccaggio. Alcuni produttori, per tenere basso il prezzo, risparmiano sull’installazione di un sistema affidabile di bloccaggio del pezzo, che può provocare incidenti anche gravi.

Movimento della cerniera

È inoltre necessaria una cerniera robusta, poiché la sua funzione principale è quella di fissare il disco in posizione. Ci sono alcune cerniere che hanno il meccanismo con la funzione di sgancio rapido o bloccaggio rapido. Si consiglia di scegliere queste troncatrici perché ciò consente un bloccaggio rapido e sicuro su varie dimensioni di materiali, aumentando la produttività.

Conclusioni

Quando si taglia materiale denso come il metallo, è importante utilizzare lo strumento giusto con le lame corrette. Esistono diversi tipi di seghe che i lavoratori edili possono utilizzare per le loro attività di taglio dei metalli. A nostro avviso, lo strumento più efficace, efficiente e versatile è senza dubbio la troncatrice per metalli.

Questo tipo di strumento non produce molto calore sull’oggetto metallico, e può essere utilizzato anche su tutti i tipi di materiali, compresi legno e plastica, anche se secondo gli esperti quest’ultima è sconsigliata. Se terrai conto di criteri di acquisto come la dimensione del disco, la velocità di rotazione, la potenza del motore e tutti i riferimenti sulla sicurezza, ti porterai a casa la troncatrice più adatta alle tue esigenze.

Se hai trovato utile questa guida sulla troncatrice, ti invitiamo a condividerla sui tuoi social network. Se hai qualsiasi tipo di commento o domanda, non esitare a scriverci, saremo lieti di risponderti. A presto!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Polyamate: 108836331/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?