Ultimo aggiornamento: 05/10/2021

Il nostro metodo

7Prodotti analizzati

21Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

30Commenti valutati

Potresti pensare che i ferri da uncinetto siano solo per le nonne, ma niente potrebbe essere più lontano dalla verità. L’uncinetto è un mestiere adatto a tutti, con modelli e idee per tutti i gusti.

Perché è facile, divertente e migliora le nostre capacità fisiche e mentali. È anche un modo economico e sostenibile per ampliare il nostro guardaroba o decorare la nostra casa. È ora di diventare un vero crocheter.

Una volta che hai scelto il filato e lo schema che intendi seguire, è il momento di decidere gli uncini. Non sottovalutare questa decisione, perché scegliere i giusti uncinetti può influenzare il risultato finale del tuo lavoro.




Sommario

  • Se il filo scorre facilmente attraverso l’ago, saremo in grado di tessere facilmente, e il materiale di cui sono fatti ha molto a che fare con questo. Acciaio, alluminio e legno, sono alcuni dei materiali e ognuno di essi sarà adatto ad un modo di lavorare a maglia.
  • Per scegliere i migliori ami da uncinetto devi prendere in considerazione lo spessore del filato o della lana. Sull’etichetta del gomitolo, il produttore ci darà una raccomandazione su quali dovremmo usare ma senza tenere conto del tipo di lavoro.
  • Ci sono diversi tipi di uncinetti a seconda del tipo di lavoro che farai. Per lavori delicati con un alto livello di dettaglio, un ago corto e fine sarà il più adatto. Lo spiegheremo in dettaglio nei nostri criteri di acquisto.

Uncinetti: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Sappiamo che può essere difficile scegliere uncinetti di buona qualità ad un prezzo accessibile. Ma non è impossibile. Qui puoi trovare una selezione dei migliori ami da uncinetto. Tuttavia, abbiamo voluto fare un passo avanti e indovinare l’uso che ne farai.

Guida all’acquisto: cosa dovresti sapere sugli aghi per uncinetto

Prima di tutto, quello che guardiamo è l’esterno. Un set di aghi rosa o decorati a mano può catturare la nostra attenzione. Ma non dovremmo essere frivoli e pensare che solo le questioni estetiche siano importanti.

Sì, sì, stiamo ancora parlando di uncini per uncinetto. Abbiamo fatto una lista di tutti quegli aspetti che dovresti prendere in considerazione prima di mettere gli uncinetti nel tuo carrello. Continua a leggere e diventerai un’esperta di aghi da uncinetto.

Gli uncini da uncinetto in alluminio sono più adatti a filati semi-spessi, poiché il filo scivola facilmente. (Fonte: Nykeya Paige: uka6tfxFL0s/ unsplash)

Quali sono le parti di un uncinetto?

Ci sono cinque parti. Vediamo quali funzionalità sono assegnate a ciascuno di essi

  1. Uncino o punta: questa è la parte che usiamo per raccogliere il filo e creare i diversi punti. Nel punto, alcuni aghi incorporano una luce led per poter vedere meglio i punti nel filo più scuro.
  2. Collo: attraverso il collo, il filo scivola nell’area di lavoro. Il collo eviterà i nodi o l’aggrovigliamento del filo.
  3. Area di lavoro: il diametro di questa area determina lo spessore del punto. Questo significa che un ago n° 8 avrà un diametro di 8 mm. in questa zona e un ago n° 5 avrà un diametro di 5 mm.
  4. Manico: terremo l’ago con l’indice e il pollice della mano dominante, con l’anulare guideremo il filo.
  5. Dorso o manico: il dorso determina la lunghezza dell’ago. Il manico può essere di diversi materiali, colori e lunghezze.

Come ricamare con i ferri dell’uncinetto?

Il primo passo è quello di fare un nodo scorsoio e poi lavoriamo tante catenelle quanti sono i punti necessari al nostro lavoro. Una volta che abbiamo la base, clicchiamo su ognuno di essi da destra a sinistra per eseguire il primo giro.

È molto semplice, ma se hai dubbi su come iniziare o su come lavorare a maglia un punto, ci sono molti tutorial su internet che possono guidarci nel processo. Alcuni punti di base con cui dovresti iniziare sono: uncinetto singolo e mezzo uncinetto, purl, mezzo purl, mezzo punto slip, punto slip e punto nano.

Quali aghi dovrei usare per imparare?

Gli uncinetti in alluminio sono i più popolari tra i manichini a causa del loro basso costo e della vasta gamma di spessori. Gli aghi in alluminio sono quelli che scorrono meglio quando si lavorano punti stretti.

Per un punto più sciolto entrano in gioco altri tipi di materiali, ma la cosa più importante è che tu cerchi di scegliere quelli che si adattano alla tua mano e al tuo modo di lavorare.

Sapevi che se vuoi imparare in modo semplice e con successo garantito, usa un filato semi-spesso o lana e aghi di alluminio con uno spessore tra i 5 e gli 8 millimetri.

Perché comprare un set di uncinetti?

Attenzione ai navigatori, questa tecnica uncinetti. Quindi potrebbe non essere sufficiente avere un solo ago e potrebbe essere meglio avere un intero kit. Il modo più semplice per assicurarti di avere tutto ciò di cui hai bisogno nel tuo kit da cucito.

Questi kit di solito vengono forniti non solo con uncini da uncinetto di diversi spessori, ma anche con una serie di accessori che ti saranno di grande aiuto quando stai lavorando. Vediamo quali accessori sono solitamente inclusi:

  • Uncini da uncinetto di diverse dimensioni: ogni ago con le dimensioni segnate sul manico per una facile identificazione e per poter affrontare diversi progetti.
  • Contagiri: ci aiuteranno a tenere traccia del numero di giri che facciamo. Un cilindro con un foro in cui inserire la foglia e segnare il numero di giri utilizzando una piccola ruota simile a quella di un orologio.
  • Marcatori: essenziali quando si segna l’inizio di un giro o l’inizio di una ripetizione. I più popolari sono fatti di plastica multicolore e spille da balia multicolori.
  • Aghi per il filo e aghi per la lana: saranno accessori essenziali quando si assemblano diversi pezzi.
  • Altri accessori: spille di perle, nastro di misura o forbici.

Come conservare gli aghi dell’uncinetto?

Avere una custodia per gli aghi o un porta aghi in cui conservarli è un buon modo per tenerli sempre organizzati e previene la rottura o il danneggiamento della punta degli aghi più sottili.

Ci sono organizzatori in plastica, custodie in tessuto o porta aghi da uncinetto realizzati in crochet. Forse quest’ultimo potrebbe essere il primo lavoro da fare.

Gli aghi da uncinetto sono reinventati per creare divertenti amigurumi o giocattoli all’uncinetto. (Fonte: Häkeltier: 3250031/ pixabay)

Gli ami da uncinetto che useremo con il filato o la lana saranno uguali?

Sappiamo che un ago è perfetto quando il filato o la lana non sporge dalla punta e si inserisce nel foro lasciato dall’amo.

Se guardiamo l’etichetta del nostro filato o gomitolo di lana, il produttore ci darà sempre una raccomandazione con gli ami da uncinetto che dovremmo usare, anche se dobbiamo tenere in considerazione il risultato che vogliamo ottenere nel nostro lavoro.

Se vogliamo fare una borsa da spiaggia, sarà un punto molto traforato, ma se stiamo per fare un amigurumi a maglia, cercheremo un punto più stretto.

Quali sono i vantaggi/svantaggi di comprare gli uncinetti e fare pratica?

Il prezzo degli uncinetti è simbolico se lo confrontiamo con i benefici fisici se guardiamo la quantità di vantaggi che possiamo ottenere dal loro acquisto.

Vantaggi
  • Diminuisce i livelli di stress e ansia
  • Aiuta a stimolare la tua creatività
  • Aiuta a mantenere la destrezza della mano
  • Migliora l’autostima
  • Aiuta le relazioni personali
Svantaggi
  • Molte ore di pratica possono causare dolore alle mani
  • Una cattiva scelta dei materiali può rovinare il nostro lavoro

Criteri di acquisto

Il risultato del tuo lavoro all’uncinetto non dipenderà solo dal filato o dalla lana che scegli, dal modo in cui lavori a maglia o dalla tecnica che usi. Anche il tipo di ago che scegli ha una notevole influenza. Per essere sicuri di non sbagliare, passiamo in rassegna i criteri che dovresti prendere in considerazione:

Tipi

Nella seguente tabella puoi vedere quale uncinetto dovresti scegliere a seconda del filato o della lana con cui stai lavorando, quali risultati vuoi ottenere e quali idee puoi realizzare.

Cotone fine;Acciaio: questi sono gli aghi più fini di tutto il kit di aghi che possiamo trovare; Perfetti per lavori fini e con un alto livello di dettaglio; Pizzo e merletti [/tr]

Materiale Tipo di ago Risultato Idee
Filati semi-spessi Alluminio: ampia gamma di misure Sono perfetti per chi sta iniziando in questa arte, poiché il risultato è solitamente buono fin dal primo punto di catena Borse, giacche, vestiti per bambini o amigurumi.
Filato spesso Tunisino o afgano: sono i più lunghi di tutti i ferri Si può lavorare a maglia con un solo filo, con più colori o in cerchio. Molto simile al risultato che possiamo ottenere lavorando a maglia con due ferri Quilt, tappezzeria, coperte o sciarpa circolare.
Lana Wooden Knooking: aghi spessi e non molto pesanti, il che li rende molto adatti se si soffre di qualche dolore alle mani La finitura che si ottiene è simile al lavoro a maglia con due ferri Big Crochet, coperte o tappeto per decorare la casa.
Panno Silicone o plastica, ma sempre numero 10 o più Un punto omogeneo e un tocco caldo e morbido, poiché è ancora cotone Telaio di panno, cesti o letti per il vostro animale domestico.

Misure

Lo spessore dell’ago ha un effetto diretto sul modo in cui i punti vengono compattati. Lo stesso filato lavorato a maglia con uncini di diverso spessore varia notevolmente nel risultato. Lo spessore degli aghi è indicato sull’impugnatura dell’ago dove appoggiamo il dito quando lavoriamo.

La numerazione degli aghi per uncinetto fabbricati in Europa è di solito espressa in millimetri, essendo diversa da quella usata negli USA o nel Regno Unito. È sempre consigliabile fare un campione di 10 punti di catenella e qualche giro per cambiare gli aghi se il punto è troppo largo o troppo stretto.

Con un set di aghi per uncinetto sarai sicuro di avere tutto il necessario in modo organizzato. (Fonte: Edz Norton: 9rStyyFGKQA/ unsplash)

Allineare l’amo

La punta dell’ago è responsabile del passaggio del filo dall’esterno. Verrà utilizzato per creare i punti base, per montare nuovi punti, per fare aumenti o diminuzioni fino a quando il lavoro non sarà finito. Controlla se la punta è allineata o meno con la parte posteriore dell’ago:

  • Foderati: di solito hanno una punta più sottile e appuntita e non sporgono dalla parte posteriore dell’ago.
  • Non allineato: la punta è più arrotondata e la sua inclinazione la fa sporgere dalla parte posteriore dell’ago.

Asola alla fine

Chi ha detto che non si può innovare nell’uncinetto? Il knooking è una delle tecniche più attuali ed è un misto di lavoro a maglia con aghi da uncinetto. Questi aghi hanno un uncino ad un’estremità e una cruna all’altra.

L’unica differenza con gli aghi tradizionali è che in questa cruna annoderemo una delle estremità del filo. E, sì, i punti saranno fatti nello stesso modo.

Knooking, una tecnica in crescita tra le crafters di oggi. Impara a lavorare a maglia con un uncinetto. Sarà molto più veloce e il risultato sarà lo stesso.

Forma

I ferri che ci vengono in mente quando pensiamo all’uncinetto sono i ferri dritti che sono sempre agganciati al gomitolo. Ci sono altri tipi di aghi meno conosciuti come aghi circolari o aghi a doppia punta.

Anche se possiamo usarlo come un ago dritto, è specialmente usato per produrre pezzi circolari a maglia evitando cuciture e dovendo unire più pezzi

  • Aghi dritti con punta ad un’estremità e stop all’altra. Usato per produrre pezzi a maglia piatta dove lavoriamo punti, giriamo e iniziamo un altro giro.
  • Aghi circolari a doppia punta, entrambi collegati per mezzo di un cavo estensibile. Queste punte possono essere permanentemente attaccate al cavo o possono essere intercambiabili e possiamo intercambiare diverse misure di aghi o lunghezze di cavo.

Lunghezza

Quando lavoriamo a maglia pezzi grandi, il comfort al momento della lavorazione è di solito un fattore determinante nella scelta dell’ago. Anche se se sei un principiante nel mondo dell’uncinetto, più corto è l’ago, meglio è. I cosiddetti aghi dell’uncinetto tunisino sono completamente dritti per omogeneizzare la dimensione dei punti e, con una lunghezza maggiore, per permettere ai punti di essere messi sul retro dell’ago mentre si lavora a maglia.

Agujas de un solo punto Agujas de dobe punta Longitud de cable de aguja circular*
18, 20, 25, 30, 33, 35, 40 15, 20, 23 20, 40, 60, 80, 100, 120, 150

*Ci sono connettori che permettono di unire più Un materiale che faciliti la presa come il silicone o la sua morfologia influenzerà il comfort al momento del lavoro. Non dobbiamo semplificare la sua elezione fissandoci solo in un colore o se sono decorati.

Ergonomia

Se vogliamo lavorare comodamente, dobbiamo prestare attenzione alla forma e al materiale del manico. Un materiale che facilita la presa, come il silicone, o la sua morfologia influenzerà il comfort durante il lavoro.

Non dobbiamo semplificare la scelta guardando solo un colore o se sono decorati.

Riassunto

Sappiamo che è da knitters sognare con il lavoro a maglia e nuovi punti, ma affinché i sogni diventino realtà dobbiamo trovare i ferri che lo materializzino. Considera lo spessore dell’ago, il risultato che vuoi ottenere e il tipo di lavoro che farai. Trova quello che si adatta meglio al tuo lavoro, ma soprattutto a te.

Man mano che ti appassioni a questa tecnica, diventerà innata. Il comfort è un bonus che puoi trovare in ogni tipo di ago là fuori. Ma fino ad allora, prova tutte le opzioni e goditi ogni punto. Dietro un semplice ago, si apre un mondo di possibilità. (Fonte dell’immagine: Belchonock: 9683931/ 123rf)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni