ventilatore-a-torre-principale-xcyp1

Se stai leggendo questo articolo probabilmente è perché vuoi comprare un ventilatore a torre o vuoi avere più informazioni possibili su questo tipo di prodotto. Può darsi che tu sia indeciso su quale modello acquistare o stai valutando la possibilità di sceglierne uno in alternativa alla ‘cara’ aria condizionata.

Un ventilatore a torre è un elettrodomestico che ha un prezzo di solito ben inferiore rispetto ad altri sistemi di refrigerazione. Inoltre ha il vantaggio di poter essere spostato tra le diverse stanze della casa. Per aiutarti ad avere le idee chiare su questo apparecchio e su come comprare il più adatto secondo le tue esigenze, abbiamo creato questa guida. Continua a leggere se pensi che possa esserti utile!

Le cose più importanti in breve

  • Al momento dell’acquisto di un ventilatore a torre, devi tenere in considerazione differenti fattori, come ad esempio le sue dimensioni, la potenza, l’efficienza e, anche, il design.
  • Sul mercato troverai una grande varietà di modelli di ventilatori a torre. Devi capire cosa ti offre ognuno di essi e guardare anche il prezzo. Devi sempre essere sicuro di star pagando un prezzo più alto perché il ventilatore è effettivamente di una qualità più elevata e non solamente perché è di una marca più conosciuta.
  • I ventilatori a torre potrebbero rivelarsi la tua salvezza se non hai in casa l’aria condizionata. Ma potrebbero, allo stesso modo, rivelarsi utili anche se conti già di un sistema di refrigerazione. Puoi utilizzarli nei primi giorni di caldo, quando non è ancora necessario l’impiego dell’aria condizionata.

Classifica: I migliori ventilatori a torre sul mercato

In questa sezione ti faremo conoscere quelli che secondo i nostri criteri sono i migliori cinque ventilatori a torre sul mercato. Non solo ti saranno utile per capire quali sono i modelli più interessanti, ma ti aiuteranno anche a scoprire quali sono le caratteristiche principali che contraddistinguono questo tipo di apparecchio.

Posto nº 1: Brandson (60W)

Questo ventilatore a torre ha 3 Livelli di velocità, il timer e l’oscillazione a 60° (attivabile se si vuole) e ha un telecomando IR per un comodo utilizzo fino a 8 metri di distanza. La sua potenza è di 60W e la rumorosità massima è di 47dBA. Le dimensioni sono 24,5 x 18 x 86,5 cm e pesa 3,4 kg. Disponibile in nero o bianco.

È un ventilatore molto apprezzato secondo le recensioni rilasciate dagli acquirenti. Ha un bel design, è particolarmente comodo grazie al telecomando, il motore è potente e silenzioso (non alla massima velocità). Viene usato in stanze normali (12/14 mq) ed è capace di rinfrescarle senza troppe difficoltà.

Posto nº 2: Pro Breeze® (60W)

Questo modello di ventilatore è disponibile in 2 altezze, da 79 cm e da 100 cm. Ha 3 modalità di funzionamento e 3 potenze di refrigerazione. La funzione oscillante ha una rotazione automatica di 90°. È programmabile ed è dotato di un telecomando che attivano e disattivano tutte le funzionalità.

È anche dotato di una vaschetta per la diffusione degli aromi. Ottime le recensioni che valutano questo ventilatore a torre, dichiarandolo bello, con funzionalità soddisfacenti nonostante l’eccezionale prezzo. Non molto silenzioso nella funzione notte, quindi se cerchi qualcosa di particolarmente utile per dormire, forse dovresti scegliere uno degli altri prodotti.

Posto nº 3: Klarstein Highwind (45W)

Se cerchi un ventilatore a torre dalle alte prestazioni questo prodotto potrebbe fare al caso tuo. Ha 3 velocità e una rotazione fino a 90° che permettono di ventilare anche stanze più grandi della media. Ha le funzioni notturna e naturale, un timer impostabile fino a 12 ore e uno schermo LED + il telecomando per utilizzarlo e impostarlo facilmente.

È alto 115 cm e ha una potenza di 45W. Le recensioni sono tutte positive. È comodo grazie al telecomando e alle sue funzionalità, bello da vedere e robusto. Le opinioni mettono in evidenza soprattutto la sua silenziosità, comoda sia di notte che di giorno, anche se alla massima velocità è comunque un po’ rumoroso.

Posto nº 4: Ansio (45W)

Un altro ventilatore a torre a 3 velocità e a tre impostazioni, come i precedenti modelli. Realizzato in plastica ABS, ha una maniglia per essere trasportato facilmente. Il timer permette di impostare la ventilazione fino a 7,5 ore. Può essere azionato sia manualmente che tramite il telecomando. Il motore ha una potenza da 45W.

Gli acquirenti sono soddisfatti del prodotto quasi al 100%. Funziona bene anche a 4 metri di distanza (alla maggiore potenza). Rinfresca bene anche alla minima potenza ed è silenzioso. Qualcuno però segnala che, durante l’oscillazione, il ventilatore fa decisamente più rumore rispetto a quando è fisso.

Posto nº 5: Rowenta VU6670 (40W)

Il ventilatore a torre Rowenta ha un design slanciato, è alto 1m e ha una griglia più lunga, perfetta per diffondere l’aria in alto e in basso. Ha 3 diverse velocità d’aria, il telecomando e un sistema oscillante impostabile con il timer fino a 8 ore. Il funzionamento automatico regola le velocità secondo la temperatura dell’ambiente (controllabile dal display a LED).

Ruota anche a 180°. I giudizi sono perlopiù positivi. Viene giudicato un ottimo prodotto, valido anche per stanze più grandi della media. Rinfresca anche alla minima velocità, ma quando fa molto caldo serve a poco. Non è molto silenzioso, quindi non viene consigliato per la camera da letto.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui ventilatori a torre

A questo punto già conosci quelli che sono i migliori ventilatori a torre secondo i nostri criteri. Come abbiamo detto, sicuramente dopo questa analisi avrai già scoperto alcune delle caratteristiche che per te sono importanti. Ora ti mostreremo altri aspetti che dovrai tenere in considerazione per fare il migliore acquisto possibile.

ventilatore-a-torre-prima-xcyp1

I ventilatori a torre hanno una portata maggiore rispetto a quelli portatili o a quelli tradizionali.
(Fonte: Lightfieldstudio: 107938446/ 123rf.com)

Che cos’è un ventilatore a torre e come funziona?

Un ventilatore a torre è un elettrodomestico che serve per rinfrescare stanze di dimensioni diverse, a seconda delle sue caratteristiche. Si tratta di un’alternativa più economica rispetto ad altre forme di refrigerazione. Funziona aspirando l’aria che poi “soffierà” fuori. Se è provvisto anche della funzione oscillatoria, ruoterà per far sì che l’aria arrivi a tutta la stanza.

Grazie al suo design occupa uno spazio ridotto. Solitamente ha un aspetto moderno e quindi risulta essere perfetto per qualsiasi stanza. Inoltre, nella maggior parte dei casi, i ventilatori a torre sono silenziosi, quando sono in funzione si sente appena il loro rumore. Il loro prezzo è abbastanza basso se confrontato a quello delle altre alternative che esistono sul mercato, ma comunque offrono dei risultati interessanti.

ventilatore-a-torre-estate-xcyp1

I ventilatori a torre saranno i tuoi migliori amici durante i caldi giorni estivi.
(Fonte: Ammentorp: 60871694/ 123rf.com)

Quali tipi di ventilatori esistono?

Prima di proseguire, andiamo a rivedere i diversi tipi di ventilatori che si possono trovare sul mercato. Di ogni tipo evidenzieremo solo alcuni degli aspetti più importanti. Poi, metteremo a confronto alcuni di essi con i ventilatori a torre, così facendo potrai capire perché questi ultimi siano l’opzione migliore:

  • Ventilatori da tavolo: Sono piccoli ed economici, ma sono anche più delicati degli altri modelli e sono soliti rompersi prima.
  • Ventilatori a parete: Si collocano nella parte più alta della stanza per fare in modo che l’aria arrivi in una parte designata della stessa.
  • Ventilatori da soffitto: Hanno grandi pale per fare aria in una zona specifica.
  • Ventilatori da tavolo senza pale: Si utilizzano per creare un ambiente piacevole. Si connettono al computer tramite la porta USB.
  • Ventilatori con piedistallo: Sono molto utilizzati, ma risultano scomodi a causa delle loro dimensioni.

Sono meglio i ventilatori a torre o quelli a soffitto?

Ti sarai sicuramente chiesto se è meglio scegliere un ventilatore a torre o uno a soffitto. Quello che possiamo dirti è che i secondi di solito coprono solo un determinato punto della stanza. Se non hanno un particolare design, non sono nemmeno molto belli esteticamente anche se sono sempre a vista. Quelli a torre invece, quando non servono, possono essere messi via.

Inoltre non in tutte le case è possibile installare un ventilatore a soffitto. E quasi sempre è necessario chiamare un elettricista per poterlo installare adeguatamente al soffitto. Infine, serve qualcuno di esperto anche nel caso in cui si rompono, quindi in linea generale sono più costosi in tutto. Il loro vantaggio principale è che non li hai in mezzo alla stanza e non hai fili in cui potresti inciampare.

ventilatore-a-torre-xcyp1

Tra i ventilatori che puoi trovare sul mercato, quelli a torre rappresentano l’opzione più interessante.
(Fonte: To2ss: 95009398/ 123rf.com)

Sono meglio i ventilatori a torre o con piedistallo?

I ventilatori con piedistallo solo i più conosciuti essendo quelli tradizionali. In molte case hanno funzionato molto bene, ma sta di fatto che il loro aspetto è sicuramente peggiore di quelli a torre. Inoltre, non occupano lo stesso spazio e tantomeno offrono le stesse prestazioni. Al momento di doverlo spostare, quelli a piedistallo sono molto meno pratici a causa della loro forma. Possono anche essere considerati più pericolosi.

Sono meglio i ventilatori a torre o l’aria condizionata?

L’aria condizionata è il miglior modo per raffreddare un’abitazione. C’è da dire, però, che il suo uso presenta anche degli svantaggi. Per questo motivo, per alcuni aspetti è più vantaggioso installare un ventilatore a torre rispetto al condizionatore. Nella seguente tabella ti spieghiamo più chiaramente il perché.

Vantaggi Spiegazioni
Di facile uso Un ventilatore a torre è facile da utilizzare e intuitivo, mentre il condizionatore può essere più complicato.
Prezzo Il prezzo di un ventilatore a torre è molto più basso di quello di un climatizzatore.
Consumi Il climatizzatore consuma più energia di un ventilatore a torre.
Portatili Il climatizzatore non può essere spostato mentre un ventilatore a torre può essere mosso da una stanza all’altra a seconda delle esigenze.
Installazione Il ventilatore a torre non ha bisogno di essere installato, e non modifica nemmeno l’aspetto della stanza.
Manutenzione Il climatizzatore richiede un certo tipo di manutenzione, mentre il ventilatore a torre non richiede particolari attenzioni.

Nel sito Redacción Médica troviamo anche un altro motivo per preferire il ventilatore a torre:

“L’aria condizionata, alleata nel combattere le alte temperature dell’estate mediterranea, può essere all’origine di quadri o sintomi respiratori di diverse entità.”

Quali accorgimenti devi prendere al momento di acquistare un ventilatore a torre?

Abbiamo preparato la seguente tabella in modo da fare chiarezza su quali siano alcune precauzioni che devi prendere al momento dell’acquisto di questo tipo di ventilatore. Sono fattori che ti aiuteranno a capire qual è la migliore opzione per le tue esigenze. Se li terrai sempre presenti ti aiuteranno a prendere la decisione migliore per le tue necessità, quindi prendi nota:

Cosa tenere a mente Perché
Calore Non dimenticare che se vivi in una zona molto calda, un ventilatore a torre potrebbe non bastare. Potrebbe essere una buona opzione se il tuo budget è insufficiente per poter scegliere altri prodotti.
Spazio Un ventilatore a torre non sarà in grado di rinfrescare le stanze molto ampie, anche se potrai posizionarlo nella zona dove ti trovi in modo da sfruttare i suoi benefici.
Prezzo Come spesso succede con qualsiasi altro prodotto, il prezzo indicherà il livello qualitativo delle sue prestazioni. Se vuoi un dispositivo di una certa potenza, dovrai essere disposto a spendere più denaro.
Aria fredda Un ventilatore a torre non raffredda l’aria, ciò che fa è semplicemente farla girare. È bene che tu lo tenga a mente affinché non si creino malintesi e non resti deluso al momento dell’utilizzo.

Valentín Martínez-Otero, dottore di Psicologia e professore all’Università di Madrid, parla così del calore intenso:

Valentín Martínez-OteroPsicologo

“Può generare indebolimento, affaticamento e allo stesso tempo può tradursi in irritabilità, cambi d’umore, per non parlare degli effetti negativi che ha sul sonno. Quando fa molto caldo è difficile conciliare il sonno e ciò aumenta il senso di stanchezza e malessere generale durante il giorno.”

Quali sono gli elementi che devono essere presenti in un ventilatore a torre?

Ci sono certi elementi presenti nei ventilatori a torre che devi conoscere affinché tu possa realizzare l’acquisto perfetto. Essi sono presenti nella maggior parte dei dispositivi di questo tipo, ma comunque è bene che tu te ne assicuri in modo da riuscire a scegliere quello più adatto a te.

  • Timer: Si tratta di una funzione che ti permette di programmare l’orario in cui l’apparecchio si deve accendere o spegnere. Per esempio, se userai il ventilatore per dormire e sai già per quanto tempo ti servirà, programmalo affinché si spenga automaticamente quando lo desideri.
  • Telecomando a distanza: Se il tuo ventilatore è dotato di un telecomando a distanza non dovrai alzarti ogni volta che vorrai accenderlo o spegnerlo. Inoltre potrai usarlo per cambiare anche i suoi programmi.
  • Pulsanti: A seconda del modello, il ventilatore avrà pulsanti diversi che ti consentiranno di impostare varie funzioni. Più ne ha, più pratico sarà il ventilatore.
  • Schermo a LED: Se il ventilatore monta uno schermo a LED risulterà più semplice utilizzarlo.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei ventilatori a torre?

A questo punto della nostra guida, conoscerai già molti dei benefici apportati dall’uso di questo apparecchio. Sai che si tratta di un elettrodomestico che ti salverà in più di un giorno, e di una notte, in estate. Inoltre, hai già chiare alcune delle sue funzioni più importanti. Ora parleremo dei suoi principali vantaggi e svantaggi:

Vantaggi
  • Economico
  • Di grande aiuto per coloro che non hanno l’aria condizionata
  • È di facile manutenzione
  • Semplice da usare
Svantaggi
  • Non raffredda come l’aria condizionata
  • non basta per rinfrescare per intero le stanze di grandi dimensioni

Criteri di acquisto

Siamo quasi alla fine di questa guida all’acquisto del ventilatore a torre. Sei già a conoscenza di tutti gli aspetti che devi tenere in considerazione durante la scelta di un ventilatore a torre. Ma non è una brutta idea ripassare alcune caratteristiche che devi analizzare prima di prendere la tua decisione finale. Prendi nota dei seguenti aspetti:

  • Rumore
  • Altezza
  • Velocità
  • Telecomando a distanza
  • Cavo

Rumore

Avere caldo è molto fastidioso, ma convivere con un elettrodomestico rumoroso può far perdere la pazienza a chiunque. Prima di scegliere il modello da acquistare, assicurati che sia silenzioso. Questa caratteristica deve figurare tra le sue prestazioni, se così non fosse, dovrai assicurarti di questa sua caratteristica prima di acquistare il ventilatore.

ventilatore-a-torre-seconda-xcyp1

I ventilatori a torre hanno un design elegante e molto bello.
(Fonte: Yershov: 59139670/ 123rf.com)

Altezza

Dall’altezza del ventilatore a torre dipende la sua efficacia. Se non è molto alto non riuscirà a fare aria nella zona che desideri. Ti ritroverai obbligato a posizionarlo sopra ad una sedia o sopra ad un tavolo. In questo caso, oltre a risultare molto brutto da vedere, potrebbe provocare un incidente. Quindi ti conviene verificare che abbia un’altezza adeguata.

foco

L’ideale è che il ventilatore a torre misuri dai 100 ai 150 cm.

Velocità

Le velocità del ventilatore a torre sono molto importanti, ti permetteranno di regolare il flusso di aria dell’apparecchio. Dal momento che le temperature non sono uguali tutti i giorni, non avrai bisogno che funzioni sempre al massimo della potenza. Se il ventilatore dispone di solo una velocità, il suo uso sarà più limitato mentre, al contrario, se ne possiede più di una sarà più versatile. Ti consigliamo di scegliere un ventilatore che abbia almeno tre velocità.

Telecomando a distanza

Può essere che tu non ritenga importante che il ventilatore sia provvisto di un telecomando a distanza. Però, se non scegli un modello che ne abbia uno potresti pentirtene in futuro. Questo extra è molto importante per l’utilizzo dell’apparecchio. Immagina di essere steso sul divano o sul letto e di voler accendere o spegnere il ventilatore, con il telecomando lo potresti fare senza alzarti.

Lunghezza del cavo

Un’altra caratteristica che devi tenere in considerazione è la lunghezza del cavo del ventilatore a torre. Un cavo troppo corto richiederà l’utilizzo di prolunghe e ciò risulterebbe molto scomodo. Se il filo ha una buona lunghezza, il loro impiego non sarà necessario. Potrai posizionare l’apparecchio dove desideri senza doverti preoccupare che ci sia una spina vicino ad esso.

foco

Assicurati che il cavo del ventilatore a torre misuri almeno un metro.

Conslusioni

Un ventilatore a torre non è solo un’eccellente alternativa ad altri apparecchi con funzioni simili, come ad esempio il condizionatore. È ovvio che non raffreddi tanto come quest’ultimo, ma non ha bisogno di un’installazione ed è molto più economico. Sul mercato troverai vari modelli con prezzi differenti, cerca quello che ha il miglior rapporto qualità-prezzo.

Al momento di acquistare un ventilatore a torre devi tenere in considerazione una serie di fattori. Le velocità di cui dispone il dispositivo, se ha o meno il telecomando per essere comandato a distanza, la lunghezza del cavo e altro. È importante che tu faccia un’analisi completa per assicurarti di essere il più soddisfatto possibile con l’elettrodomestico che sceglierai.

Se hai trovato interessanti le informazioni di questa guida, ti invitiamo a condividerla o a lasciarci un commento qui sotto.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Starikov: 104547420/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

REVIEWBOX Redazione
REVIEWBOX
I redattori di REVIEWBOX fanno ricerche approfondite e scrivono articoli interessanti e completi per aiutare gli utenti a fare la scelta giusta nel momento in cui devono trovare il miglior prodotto per le proprie esigenze.