Ultimo aggiornamento: 24/08/2021

Il nostro metodo

10Prodotti analizzati

23Ore di lavoro

7Fonti e riferimenti usati

70Commenti valutati

Per ottenere una maggiore stimolazione e lasciare i rapporti sessuali molto più intensi, un vibratore è una grande opzione.

Ideali da usare con chi ti piace o anche da solo per ottenere piacere, i vibratori sono sempre più moderni e sofisticati, offrendo diverse opzioni per esplorare nuove fantasie.

Per aiutarti a scegliere i migliori modelli e capire meglio il mondo dei vibratori e tutti i suoi benefici, guarda questa recensione che abbiamo preparato appositamente per te.




Sommario

  • Se hai dubbi sulla sicurezza di qualsiasi tipo di giocattolo erotico, cerca un medico di cui ti fidi.
  • Dai la preferenza a vibratori fatti con materiali non tossici, così eviterai il rischio di irritazioni, allergie e problemi ancora più seri.
  • Dato che i vibratori entrano in contatto con le secrezioni corporee, è importante eseguire una pulizia adeguata per evitare la formazione di batteri.

Vibratore: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

I vibratore sono sempre più popolari e attualmente puoi trovare una moltitudine di modelli con molte caratteristiche, forme e dimensioni. Per aiutarti a scegliere il miglior modello per i momenti di piacere, dai un’occhiata alla nostra lista con alcuni dei migliori prodotti disponibili sul mercato.

Guida all’acquisto

Se prima era considerata un tabù, oggi la masturbazione è consigliata dagli esperti, perché aiuta uomini e donne a conoscere meglio il proprio corpo e la maturità sessuale.

I vibratore sono una grande opzione, sia per la masturbazione che per esplorare nuove fantasie e ottenere più piacere durante il rapporto sessuale. Per saperne di più, segui la nostra Guida all’acquisto.

Imagem da mão de uma mulher na cama segurando um vibrador

Non c’è motivo di vergognarsi. I vibratori sono ottimi per aiutare nella masturbazione. (Fonte: serezniy / 123RF)

Cos’è un vibratore?

Un vibratore è un tipo di giocattolo sessuale che ha dei motori alimentati da batterie usa e getta o ricaricabili che producono stimolazione sessuale attraverso la vibrazione.

I primi modelli portatili apparvero nel 1900 con batterie, ma erano più limitati all’uso medico.

Fu solo a partire dagli anni venti che iniziarono a diventare popolari come articoli ricreativi che promettevano di aumentare il vigore, la bellezza e la salute.

Da allora, i vibratori hanno continuato ad evolversi, offrendo varie caratteristiche aggiuntive ed essendo prodotti in materiali più piacevoli al tatto e ottenendo formati più realistici o specifici per esplorare diversi stimoli e fantasie sessuali.

Sapevi che i primi vibratori apparvero nel 1869, funzionavano a vapore e venivano usati per trattare casi di isteria?

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un vibratore?

È innegabile che i vibratori offrono molti benefici, come offrire la possibilità di esplorare nuove fantasie, anche da soli, aiutare nella masturbazione.

Imagem de vibrador roxo com estimulante de ponto G e clítoris

I diversi formati permettono diverse fonti di piacere. (Fonte: stux / Pixabay)

Le sue diverse forme e dimensioni possono stimolare punti specifici che aumentano ulteriormente il piacere.

Tuttavia, non tutto è fiore. I vibratori richiedono una cura speciale quando si tratta di pulizia, per evitare odori sgradevoli e la proliferazione di batteri dannosi per la nostra salute.

Inoltre, è necessario cambiare le batterie e le pile con una certa regolarità. E con così tante funzionalità, potresti aver bisogno di diversi modelli per ottenere stimoli specifici. Per maggiori dettagli, vedi la tabella qui sotto.

Vantaggi
  • Possono essere usati da soli per aiutare nella masturbazione
  • Offre la possibilità di esplorare nuove fantasie
  • Diversi formati stimolano punti specifici che aumentano il piacere
Svantaggi
  • È necessario prestare particolare attenzione all”igiene del prodotto
  • È necessario cambiare le batterie o le pile regolarmente
  • Potrebbero essere necessari diversi modelli per stimoli specifici

Quali sono i diversi tipi di vibratori?

Tra i vari modelli disponibili sul mercato, alcuni si distinguono per le loro caratteristiche uniche. I vibratori vaginali simulano la forma di un pene, offrono stimolazione interna e clitoridea e il loro prezzo varia a seconda della loro funzionalità.

I vibratori anali hanno la forma di piccole sfere che assicurano una maggiore sicurezza durante l’uso, massaggiano la prostata e si possono trovare in una fascia di prezzo intermedia.

Più economici, gli anelli con vibratori sono piccoli e pratici, il loro formato permette di utilizzarli sul pene, con le dita, sulla lingua e anche con altri vibratori. Sono perfetti per massaggiare il clitoride.

A prezzi molto accessibili, puoi trovare anche vibratori a forma di proiettile, con bordi arrotondati e che possono essere utilizzati per massaggiare tutto il corpo. Guarda la tabella comparativa qui sotto.

Vibratore vaginale Vibratore anale Anello con vibratore Proiettili
Formato Simula la forma di un pene La forma delle palline garantisce più sicurezza Sono piccoli vibratori collegati ad un anello Hanno forme arrotondate
Tipo di stimolazione Offrono stimolazione vaginale e clitoridea Massaggio l’ano e la prostata Ideale per il massaggio clitorideo Può essere usato per stimolare tutto il corpo
Prezzo Il prezzo varia a seconda delle loro funzionalità Sono in una fascia di prezzo intermedia Sono i modelli più economici sul mercato Si possono trovare a prezzi molto accessibili

Come pulire e conservare i vibratori?

Poiché i vibratori entrano in contatto con le secrezioni corporee durante l’uso, è molto importante pulirli correttamente per evitare la formazione di odori e la proliferazione di batteri che possono essere dannosi per la nostra salute.

Per pulirli correttamente, controlla le specifiche del produttore per i dettagli di ogni modello. In generale, l’ideale è lavarli subito dopo l’uso con acqua calda e usando un sapone delicato.

Imagem de vibrador roxo e branco em formato de gotas para estimulo vaginal ou anal

I vibratori possono essere utilizzati per ottenere vari tipi di stimoli, vaginali o anali. (Fonte: aixklusiv / Pixabay)

Evita di utilizzare tessuti o carta che lasciano residui, così come prodotti abrasivi che possono danneggiare il vibratore. Ricordati sempre di rimuovere le batterie, anche nei modelli impermeabili.

Dopo la pulizia, lasciali asciugare all’ombra e conservali in uno speciale scomparto designato per i tuoi sex toys che sia arioso e protetto dalla luce in modo che durino più a lungo.

Criteri di acquisto: Cosa considerare prima di comprare un vibratore

I vibratori sono sempre più popolari e utilizzano materiali sempre più moderni per migliorare i momenti di piacere, da soli o accompagnati.

Ma con così tante opzioni, è naturale sentirsi un po’ persi quando si sceglie il modello migliore.

Pensando a questo, abbiamo separato per te alcuni criteri importanti che dovrebbero essere considerati prima dell’acquisto

  • Materiale
  • Dimensione
  • Spessore
  • Velocità
  • Alimentazione
  • Caratteristiche aggiuntive

Controlla attentamente ogni argomento qui sotto per imparare tutto quello che devi sapere sui vibratori e come ottenere il massimo del piacere con un piccolo aiuto dalla tecnologia.

Materiale

I vibratori possono essere fatti di diversi materiali. I modelli più semplici sono fatti di plastica e lattice, ma il silicone è stato sempre più utilizzato per produrre caratteristiche non tossiche e simulare una moltitudine di texture.

E se cerchi un’opzione ancora più realistica, oggi puoi trovare vibratori prodotti con CyberSkin, un tipo di materiale che ricorda più da vicino la sensazione della pelle umana, essendo più morbido e liscio durante l’uso.

Dato che sono oggetti che entrano in contatto diretto con i genitali e le secrezioni, è estremamente importante scegliere il materiale giusto per evitare allergie o irritazioni.

E ricorda, se hai un’anamnesi o preoccupazioni, consulta sempre un medico di tua scelta in modo che possa dirti qual è il miglior tipo di vibratore.

Dimensione

La dimensione dei vibratori può variare molto da un modello all’altro. I bullet e i vibratori ad anello per esempio, che sono progettati per la stimolazione clitoridea, sono di solito piccoli, rendendo più facile il massaggio intimo.

Nel caso dei vibratori vaginali e anali, è comune che oscillino tra i 10 e i 17 cm, ma è possibile trovare modelli più grandi, specialmente nei modelli di protesi peniene.

Non ci sono regole riguardo alle dimensioni del vibratore, a patto che tu possa usarlo in modo sicuro senza causare irritazione, disagio o lesioni. Per testare la dimensione ideale, puoi iniziare con vibratori più piccoli e aumentare gradualmente la dimensione.

Spessore

Le dimensioni e lo spessore fanno la differenza quando si tratta di vibratori. Maggiore è il diametro, maggiore è la stimolazione sulle pareti interne della vagina o dell’ano.

La maggior parte dei modelli ha uno spessore che va dai 2 ai 5 cm di diametro, ma è possibile trovare sul mercato modelli più voluminosi, specialmente nelle protesi peniene.

Lo spessore può anche variare lungo il corpo del vibratore. È molto comune trovare modelli che hanno una punta più sottile e aumentano di diametro man mano che si avvicinano alla base, per aumentare il piacere senza il rischio di lesioni.

Velocità

Anche se alcuni modelli offrono solo una velocità, è sempre più comune trovare modelli che offrono vari livelli di intensità e anche diversi ritmi di pulsazione.

Il modo di regolare la velocità dipende da ogni modello. In alcuni, ottieni il cambiamento cliccando un pulsante, in altri, è regolato ruotando la base del prodotto.

È possibile trovare anche modelli con comandi a filo o a distanza, permettendoti di effettuare il controllo della velocità anche a distanza, permettendoti di esplorare diverse fantasie e intensità di piacere.

Imagem de vibrador com formato peniano e controle remoto

È possibile scegliere la velocità su alcuni modelli di vibratore. (Fonte: Nelly Sabitova / 123RF)

Alimentazione

I vibratore hanno dei motori responsabili della vibrazione e questi motori hanno bisogno di un’alimentazione. I modelli più tradizionali funzionano con batterie o pile che devono essere cambiate regolarmente.

È importante notare che nei modelli che offrono più velocità e diversi ritmi di vibrazione, più è intenso, più sarà richiesto al motore e più velocemente si consumeranno le batterie.

Con l’avanzamento delle tecnologie delle batterie, molti modelli stanno iniziando ad utilizzare modelli ricaricabili utilizzando cavi USB che possono essere collegati a dispositivi mobili o direttamente alla rete elettrica con l’aiuto di un adattatore.

Caratteristiche aggiuntive

Oggigiorno, i vibratore non si limitano ad offrire piacere solo attraverso i loro motori. Molti modelli hanno forme speciali e dimensioni diverse, ma sono anche prodotti con texture speciali, setole e sporgenze che aiutano a stimolare zone specifiche, come il punto G o la prostata.

Molti hanno telecomandi wireless che aiutano a esplorare nuove fantasie, e alcuni modelli possono anche essere collegati al tuo cellulare per produrre vibrazioni in base ai battiti della musica.

È anche sempre più comune trovare modelli che sono impermeabili, permettendo non solo una maggiore facilità durante l’igiene, ma soprattutto che tu possa ottenere piacere durante un bagno rilassante.

Quindi, quando scegli un vibratore, pensa oltre le sue funzioni di base, perché puoi trovare modelli che offriranno molto più piacere in un unico prodotto. Quando si tratta di soddisfazione, il cielo è il limite.

(Featured Image Source: RJA1988 / Pixabay)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni